Banca Ifis, Colombini: “Farbanca per noi investimento strategico” 

Pubblicato da in data 13 Maggio 2020

Banca Ifis, Colombini: Farbanca per noi investimento strategico

(Fotogramma)

Pubblicato il: 14/05/2020 09:33

”Stiamo aspettando la decisione dei commissari, confermiamo che per noi si tratta di un investimento strategico, grazie all’integrazione con Credifarma; il nostro obiettivo è diventare il primo operatore di mercato in questo segmento che è quello dei servizi finanziari alle farmacie”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Banca Ifis, Luciano Colombini nella conference call sui risultati trimestrali, riferendosi ala negoziazione per l’acquisizione del 70,77% del capitale sociale di Farbanca (ex PopVicenza).

Colombini ha anche confermato ”l’interesse, al giusto prezzo, per l’acquisto di nuovi portafogli Npl e stiamo partecipando attivamente a tutti i processi di vendita in corso. Nel secondo e nel terzo trimestre Banca Ifis parteciperà a diverse negoziazioni per acquisti complessivi pari a 1,5-2 miliardi di euro di Npl”.

”Nei primi tre mesi dell’anno -ha sottolineato- Banca Ifis ha continuato a incassare dalla collection sui portafogli di crediti deteriorati esistenti. La chiusura dei tribunali incide solo sulla tempistica del processo di recupero legale”.

Quanto ai nuovi investimenti, ”nel primo trimestre 2020, alcune transazioni di crediti deteriorati sono state rinviate di alcune settimane a causa dell’epidemia di Covid-19. Nel primo trimestre 2020, Banca Ifis ha acquistato circa 50 milioni di euro di Npl”.

E sulle conseguenze dell’emergenza coronavirus, l’ad di Banca Ifis ha aggiunto: ”Non siamo ancora in grado di fornire una stima: gli impatti economici sulle varie società del gruppo della pandemia Covic-19 sono caratterizzati ancora da una forte incertezza. Credo che il costo del rischio per il 2020 sarà più alto di quanto calcolato fino ad oggi per il primo trimestre”.

Per quanto riguarda infine la distribuzione dei dividendi, Colombini ha aggiunto: ”In linea con la raccomandazione della Banca d’Italia del 27 marzo 2020 sulla politica dei dividendi durante la pandemia di Covid-19, il Consiglio di amministrazione di Banca Ifis ha deciso di agire in modo responsabile seguendo le indicazioni fornite dalle Autorità di vigilanza, e quindi di proporre che la distribuzione dei dividendi per l’esercizio 2019 siano rinviati almeno fino al 1° ottobre 2020 e di procedere al pagamento dopo tale data se non verranno emesse disposizioni regolamentari o raccomandazioni delle autorità di vigilanza. Siamo confidenti di poterlo fare, se non interverranno nuove disposizioni o raccomandazioni”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background