Gualtieri: “Parte esborso Cig al momento prenotazione” 

Pubblicato da in data 13 Maggio 2020

Gualtieri: Parte esborso Cig al momento prenotazione

(Foto Fotogramma)

Pubblicato il: 14/05/2020 11:00

Esborso Cig più veloce con la possibilità di avere una parte dell’integrazione al momento della “prenotazione” all’Inps. Lo ha indicato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a Uno Mattina sulle misure del dl Rilancio. “Sono sicuro l’Italia ce la farà”, ha sottolineato il ministro ricordando che nel decreto, oltre a misure significative per le imprese e il lavoro “ci sono risorse per aiutare tutti i settori commerciali”, quelli ricettivi, del turismo, della ristorazione, fiere, congressi, cultura e arte “per realizzare investimenti” per “le nuove regole sicurezza e noi li sosteniamo con risorse importanti. Noi li aiutiamo a reggere al colpo e cerchiamo di dare le risorse per la ripartenza”.

“Milioni di lavoratori hanno beneficiato e stanno beneficiando della Cassa integrazione” ma sappiamo che “ce ne sono tanti che non l’hanno ottenuta perché i meccanismi di quella regionale, quella in deroga, sono molto farraginosi e siamo intervenuti per riformarlo” e “adesso con il nuovo meccanismo già al momento della prenotazione direttamente all’Inps” sarà possibile “erogare una parte della Cig”.

Irap – Nel dl Rilancio “abboniamo il saldo e acconto dell’Irap : è una misura importante di sostegno all’impresa. Questa scelta è il risultato di un dialogo positivo con le associazioni delle imprese perché noi pensiamo che un governo che fa un decreto per i lavoratori e le imprese deve ascoltare le posizioni di lavoratori e imprese, quindi c’era una richiesta e noi abbiamo ritenuto giusto realizzare questo intervento”, ha detto ancora Gualtieri ricordando che tra le altre misure del pacchetto fiscale c’è la sospensione di “tutte le scadenze” fino a “settembre”.

Ecobonus – L’eco bonus al 110% “è un intervento significativo perché i condomini realizzino tutti insieme gli interventi, è una grande opportunità” per “realizzare interventi con benefici per i proprietari e per tutto il paese”. Sono “interventi – come si dice in gergo – con una forte esternalità positiva”. Si tratta di “molti miliardi per tutti i condomini italiani”, con un credito d’imposta cedibile, “con il quale puntiamo a due obiettivi: fare ripartire l’economia in un settore cosi importante come l’edilizia e realizzare un salto di qualità per l’efficienza energetica e la sicurezza sismica”, conclude.

Bonus autonomi – La seconda tranche del bonus autonomi da 600 euro “arriverà immediatamente appena il decreto sarà in Gazzetta, senza bisogno di fare domanda. Tutti coloro che l’hanno già avuta avranno un secondo bonifico da parte dell’Inps”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background