Maroni: “Sanatoria? Su lavoro è come la mia, ma non condivido permesso provvisorio” 

Pubblicato da in data 14 Maggio 2020

Maroni: Sanatoria? Su lavoro è come la mia, ma non condivido permesso provvisorio

Fotogramma

Pubblicato il: 15/05/2020 10:28

“Per la parte lavoro è uguale alla mia, ma quanto previsto dal governo attuale include anche il permesso di soggiorno – provvisorio di 6 mesi – per chi non ha un lavoro, una cosa che non condivido”. Lo dice all’AdnKronos, Roberto Maroni, ex ministro dell’Interno, che nel 2009 diede vita a misure analoghe, con un decreto, del governo Berlusconi, che puntava all’emersione dei rapporti di lavoro, come previsto ora dall’articolo 110 bis del decreto Rilancio.

Va bene il lavoro irregolare che va regolarizzato, ma il permesso provvisorio per chi non ha un lavoro, non c’entra nulla con l’emersione del lavoro”, sottolinea l’ex presidente della regione Lombardia: “Pur non essendo una sanatoria vera e propria non è condivisibile – sottolinea sulla misura dei 6 mesi di soggiorno – perché non riguarda lavoratori irregolari”.

“La nostra era solo emersione dei lavoratori, in linea con la Bossi-Fini del 2002, che riguardava colf e badanti e ora riguarda pure lavoratori nei campi”, conclude Maroni.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background