Fase 2, Viminale: “Massimo 5 giorni stop provvisorio azienda per ripristino condizioni sicurezza” 

Fase 2, Viminale: Massimo 5 giorni stop provvisorio azienda per ripristino condizioni sicurezza

(Fotogramma)

Pubblicato il: 19/05/2020 20:27

“Per i casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, è prevista la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni, nonché la possibilità per l’organo accertatore, ove necessario, per impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione, di disporre la chiusura provvisoria dell’attività o dell’esercizio per una durata non superiore a 5 giorni, eventualmente da scomputare dalla sanzione accessoria definitivamente irrogata”. E’ quanto si legge in una circolare del Viminale a firma del capo di Gabinetto Matteo Piantedosi inviata ai prefetti relativa al decreto legge del 16 maggio scorso.”Da una lettura combinata delle suddette disposizioni del decreto legge in parola è, pertanto, da intendersi – si legge nella circolare – che la sospensione correlata al ripristino delle condizioni di sicurezza non possa non trovare un limite temporale di durata massima di 5 giorni, trascorsi i quali senza che il suddetto ripristino sia avvenuto, potrà essere adottata una nuova chiusura dell’attività o dell’esercizio”.