M5S, Davide Casaleggio contro Report 

Pubblicato da in data 19 Maggio 2020

M5S, Davide Casaleggio contro Report

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 20/05/2020 18:57

Duro attacco di Davide Casaleggio sul blog delle Stelle contro Report, dopo il servizio d’inchiesta che ha fatto le pulci all’associazione Rousseau. Casaleggio risponde punto per punto alle accuse mosse nel servizio giornalistico, tacciandolo di essere “approssimativo e senza fondamento”. Poi l’affondo: “Devo dire che ho apprezzato diversi servizi fatti da Report, in particolare sotto la gestione Gabanelli quando la professionalità e l’approfondimento erano un faro e preziosi per tutti noi. Non credo sia un caso che in due mesi abbia perso il 42% di pubblico”.

“Il giornalismo italiano ogni tanto inciampa nel paradosso del lampione – esordisce Casaleggio – Il paradosso recita: ‘si cercano le chiavi perdute nella notte soltanto sotto il lampione perché è l’unico posto dove c’è la luce’. Nel caso specifico la luce splende su Rousseau che appartiene (secondo i dati forniti da Report) a quel 7% che ha fatto della trasparenza e della correttezza la sua bandiera, ma ovviamente non sul 93% delle altre associazioni con finalità politiche che non pubblicano neanche il bilancio. E il giornalismo di inchiesta per pigrizia o per morbosità si concentra sull’unica cosa illuminata”.

“Questo paradosso – attacca ancora – ha purtroppo creato anche delle regole del giornalismo italiano che alcuni seguono: attaccare chi è in regola per sfumare l’attacco contro chi non lo è; la notizia è “certa” se è stata pubblicata su un giornale. Se qualcuno segue la legge, per attaccarlo immagina delle leggi inesistenti; nel dubbio metti il nome in piazza di chi è più debole. O minaccia di farlo”, e qui Casaleggio parla di una “morbosità” che “ogni tanto arriva alla sottile intimidazione personale; se una trasmissione sbaglia è sufficiente ammetterlo. Ma spesso non lo fa”.

Segue un post scriptum con link alla “presentazione grafica dettagliata e comprensibile a tutti che Report non ha voluto mostrare ed in cui vengono illustrati con chiarezza i risultati, progetti e come Rousseau ha investito davvero i soldi nel 2019. Un cittadino informato, è un cittadino libero”, conclude Casaleggio.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background