Zaia: “In Veneto contagio sta precipitando” 

Pubblicato da in data 26 Maggio 2020

Zaia: In Veneto contagio sta precipitando

Fotogramma

Pubblicato il: 27/05/2020 13:30

“Ad oggi siamo arrivati a oltre 616 mila tamponi, con 19113 positivi (+8 rispetto a ieri), significa che il contagio è al di sotto dell’uno per mille, (per la precisione siamo allo 0,7 per mille), e che quindi sta precipitando; le persone ancora in isolamento sono 2445, 63 in meno rispetto a ieri, mentre i ricoverati sono scesi a 439, e solo 36 sono in terapia intensiva , di cui 9 pazienti Covid; i pazienti guariti e dimessi sono saliti a 33188 (+16), mentre i decessi in totale sono 1895, 16 in più da ieri”. Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia oggi nel corso del consueto punto stampa alla sede della Protezione Civile di Marghera.

Sulle lezioni, “credo sia legittimo che le forze politiche esprimano il loro intendimento sulla convocazione delle urne, di mezzo campagne elettorali, ed è legittimo che il segretario si ponga il problema. Più grave che qualcuno non voglia andare a votare”.

“Agli atti – ha ricordato – c’è una legge con la finestra in autunno-inverno 2020, e c’è nel testo già la previsione che si possa andare al 2021 se dovesse tornare il contagio in autunno. Se a voi sembra normale… ne prendiamo atto – ha detto rivolto ai cronisti – Piuttosto è poco corretto aver detto che l’accordo sia stato fatto con l’assenso delle Regioni, ha fatto bene la Conferenza – ha concluso Zaia – a precisare che non è mai stato dato l’accordo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background