“Movida? Così rilanciamo il virus” 

Pubblicato da in data 27 Maggio 2020

Movida? Così rilanciamo il virus

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 28/05/2020 09:23

Le immagini della movida “mi preoccupano molto perché si sta facendo quello che non si deve fare. Così rilanciamo il virus; il caldo ci può un po’ aiutare ma di fronte a queste cose non può fare nulla”. Così Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana malattie infettive, ad Agorà su Rai3.

Rispetto all’ipotesi che il virus stia perdendo forza, Andreoni spiega: “Quello che sta accadendo non ci fa vedere che il virus si stia indebolendo, gli studi fatti su tantissimi campioni di virus fanno vedere che è cambiato poco. Queste segnalazioni di singoli casi non fanno la regola. Il virus rimane pericoloso per quello che è stato in tutte queste settimane”.

“Una seconda ondata è possibile -dice ancora Andreoni-, dovrebbe essere subito dopo l’estate. Il rischio che nell’autunno il virus riprenda vigore è molto alto”.

“I raggi ultravioletti un po’ lo uccidono -spiega- e il caldo fa seccare prima le goccioline che noi emettiamo quando parliamo, cadono prima e tendono ad infettare meno. Un fatto molto meccanico, fisico”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background