Morte Floyd, la protesta infiamma gli Usa: vittime e agenti feriti 

Pubblicato da in data 31 Maggio 2020

Morte Floyd, il coprifuoco non ferma la protesta

(Afp)

Pubblicato il: 01/06/2020 07:31

Ancora proteste, disordini e arresti negli Stati Uniti dopo la morte dell’afroamericano George Floyd durante un fermo di polizia a Minneapolis. E’ una domenica notte di coprifuoco in decine di città, Washington compresa, dopo che decine di migliaia di persone sono ancora una volta scese in piazza. In 15 stati e nel distretto di Columbia sono state attivate oltre 5.000 unità della Guardia nazionale. A Los Angeles e nelle città limitrofe ci sono stati saccheggi. Incendi a Washington dove proseguono le proteste davanti alla Casa Bianca.

Tra le persone arrestate anche Chiara de Blasio, la figlia 25enne del sindaco di New York Bill de Blasio. Lo riporta la Cnn citando fonti di polizia. E’ stata fermata a Manhattan con l’accusa di partecipare a un raduno non autorizzato ed è stata poi rilasciata.

Intanto due poliziotti sono stati licenziati ad Atlanta dopo che sui social media ha iniziato a circolare un video che immortalava l’arresto, con violenza, di due studenti fermati sabato notte. Immagini “molto inquietanti”, ha detto il sindaco Keisha Lance Bottoms annunciando il licenziamento. “C’è stato chiaramente un uso eccessivo della forza”, che – ha detto – “non è mai accettabile”, pur ammettendo come siano giorni difficili per gli agenti. Il video mostra i poliziotti che si avvicinano alla macchina in cui si trovano i due ragazzi, viene rotto il finestrino del conducente e i due vengono prelevati con violenza dopo essere stati bloccati con l’uso del taser.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background