2 giugno, Ippolito si commuove: “Non disperdiamo sacrifici degli italiani” 

Pubblicato da in data 1 Giugno 2020

2 giugno, Ippolito si commuove: Non disperdiamo sacrifici degli italiani

Pubblicato il: 02/06/2020 10:16

“Scusi se mi emoziono. Non disperdiamo i sacrifici degli italiani. Non disperdiamo i sacrifici delle persone che hanno lavorato in questi mesi”. Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Lazzaro Spallanzani, si commuove nello studio di Agorà auspicando una nuova ripartenza per l’Italia, nella giornata del 2 giugno, dopo i mesi più duri dell’emergenza coronavirus.

“Non disperdiamo i sacrifici di quanti hanno continuato a vivere nonostante la povertà, che hanno dovuto tenere in 40 metri i propri bambini. Di chi era abituato ad andare nei negozi dove le cose costavano meno. Non disperdiamo i sacrifici degli italiani, non usiamo questo 2 giugno per fare inutili polemiche attorno alla malattia. Oggi dobbiamo ricostruire l’Italia. Dobbiamo essere uniti, altro che piano Marshall. Oggi deve parlare la voce dell’unità d’Italia, noi stiamo ripartendo e dobbiamo pensare alle bare uscite dall’ospedale di Bergamo: tutto il resto è polemica”, dice nello studio.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background