Gilet arancioni a Roma, Pappalardo: “Salvini mi ha rubato intervista” 

Pubblicato da in data 1 Giugno 2020

Gilet arancioni a Roma, Pappalardo: Salvini mi ha rubato intervista

Pubblicato il: 02/06/2020 15:04

Gilet arancioni, tocca a Roma. Dopo la manifestazione di alcuni giorni fa a Milano, si replica a Piazza del Popolo con il comizio di Antonio Pappalardo che arringa centinaia di persone da un camioncino scoperto. Come a piazza del Duomo la scorsa settimana, anche nell’appuntamento capitolino spiccano assembramenti e assenza di mascherine.

A piazza del Popolo, come documentano le telecamere di La7, accoglienza spigolosa per un inviato della trasmissione Tagadà. “Nicola Porro mi ha chiamato per un’intervista, ma è arrivata la telefonata di Matteo Salvini che mi ha rubato l’intervista. E’ un furto, Salvini non pensi di poter fare quello che vuole. Non ci ferma nessuno”, dice Pappalardo, costretto a fare i conti con un sistema di amplificazione che fa le bizze: “Non abbiamo i soldi che hanno gli altri!”. “Temevano che saremmo venuti in piazza per fare cagnara, siamo venuti qui per votare”, aggiunge Pappalardo. “A Milano hanno detto che i lombardi in piazza non avevano le mascherine. E io ho detto ‘si vogliono bene’. E’ importante ristabilire il rapporto umano, abbracciamo tutti. Mi posso prendere il coronavirus? E vediamo, a quanto pare il virus ha paura di me e non mi attacca”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background