Plexiglas o plexiglass, Salvini contro Azzolina: chi ha ragione 

Pubblicato da in data 8 Giugno 2020

Plexiglas o plexiglass, Salvini contro Azzolina: chi ha ragione

(Fotogramma)

Pubblicato il: 09/06/2020 10:40

Lucia Azzolina bacchetta Matteo Salvini ma rischia di scivolare sul plexiglass. O sul plexiglas. Su Twitter è andato in scena un botta e risposta tra il leader della Lega e la ministra dell’Istruzione. “Le follie del governo sul decreto Scuola: lo sfogo di una mamma, e come lei tante famiglie in tutta Italia che chiedono sorrisi e speranza per i loro figli, non il plexiglas. Non è questo il futuro da dare agli studenti. #AzzolinaBocciata”, ha scritto Salvini. “Non hai letto il decreto (non è una novità), fai propaganda sulla sicurezza (non ci sarà nessuna gabbia di plexiglass). E non sai neanche come si scrive ‘plexiglass’ – la replica di Azzolina – Essere bocciata da te è una promozione. Basta fake news, con la salute dei bambini non si scherza”, la replica della ministra dell’Istruzione, che ha sottolineato con matita rossa virtuale il presunto errore di Salvini. Azzolina, però, ha dovuto fare i conti con il giudizio di utenti e follower che hanno ‘corretto la correzione’. Online, d’altra parte, l’enciclopedia Treccani evidenzia che il plexiglas -con una sola s- è il “nome commerciale di una resina termoindurente (polimetilmetacrilato)”. E sui siti di aziende del settore, si fa notare che plexiglass e plexiglas sono due nomi commerciali dello stessa medesima materia plastica, il polimetalcrilato. La differenza è legata al fatto che Plexiglass è un marchio commerciale registrato di proprietà di un’azienda privata. Come è avvenuto per altri prodotti, il brand è diventato di utilizzo comune per definire il materiale.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background