Imprese: Umberto Pirelli vicepresidente Consorzio Lodi Export 

Pubblicato da in data 9 Giugno 2020

Consorzio Lodi Export: Umberto Pirelli vicepresidente

Nella foto da sinistra il presidente di Sistema Impresa Lombardia Berlino Tazza, il presidente di Lodi Export Paolo Caresana, il vice presidente di Lodi Export Umberto Pirelli, il direttore di Lodi Export Fabio Milella

Pubblicato il: 10/06/2020 17:58

Prosegue l’alleanza tra Sistema Impresa e il principale aggregatore di imprese rivolte all’export del Sud della Lombardia: il Consorzio Lodi Export. Umberto Pirelli, in rappresentanza di Sistema Impresa Lombardia, è stato nominato vicepresidente del Consorzio Lodi Export, nato nel 1977 con la missione di espandere sui mercati esteri le piccole e medie imprese industriali, artigianali e commerciali. Pirelli, dal 2017 al 2019, è stato consigliere di Lodi Export.

La funzione di Lodi Export è ottimizzare la competitività delle aziende attive sui mercati internazionali, o di quelle desiderose di accedervi, fornendo un supporto organizzativo ed economico all’attività promozionale ed una gamma altamente specializzata di servizi di natura tecnica e formativa-informativa. Le Imprese associate a Lodi Export producono complessivamente oltre un miliardo di fatturato consolidato per 3mila dipendenti.

“Il Consorzio rappresenta un collettore di esperienze imprenditoriali di successo -dichiara il nuovo vicepresidente- ed è molto radicato a livello locale. Le strategie nell’ambito della promozione, della consulenza e della formazione interessano trasversalmente tutti i settori produttivi presenti: meccanica, chimica, alimentare, arredamento, costruzioni ed edilizia. Uno spaccato realistico del Made in Italy che oggi deve dimostrare di poter risollevarsi dopo la crisi innescata dal Nuovo Coronavirus”.

“Sistema Impresa Lombardia spiega ancora Pirelli- può dare un contributo decisivo al raggiungimento dell’obbiettivo mettendo a disposizione una duratura esperienza maturata nel mondo dell’associazionismo economico. La nostra storia dimostra che siamo in grado di supportare le aziende con un pacchetto aggiornato di servizi reali e competitivi. Il nostro è un sistema associativo che è in grado di esprimere realtà di valore nel mondo della bilateralità a partire dal Fondo Formazienda che è conosciuto come uno dei fondi interprofessionali più efficienti che operano sulla scena nazionale. La formazione delle risorse umane è un aspetto cruciale per declinare l’innovazione ai fini di un miglioramento delle prestazioni sul fronte dell’export”.

“L’ingresso di Umberto Pirelli -commenta il presidente Paolo Caresana- è coerente con il percorso che abbiamo condiviso insieme ad una figura che riteniamo idonea per mettere a frutto le potenzialità di Lodi Export in territori caratterizzati da un’imprenditoria diffusa e di grande qualità. Mi riferisco alla provincia di Cremona, ed in particolare all’area cremasca, dove è possibile riscontrare realtà di eccellenza che possono fare dell’export uno strumento di una crescita anche in presenza degli ostacoli imposti dalla crisi epidemiologica”.

“La nostra missione -aggiunge- ha un duplice scopo: salvaguardare i siti produttivi nel Sud della Lombardia, tutelando la coesione economica e sociale delle nostre comunità, ma al tempo stesso conquistare spazi sui mercati esteri. Siamo presenti con le nostre aziende negli Usa, nel Far East, in Medio Oriente e in Cina. La vitalità delle imprese lodigiane, cremasche e cremonesi merita ulteriori ambiti di soddisfazione. Siamo sempre alla ricerca di nuovi mercati. Un’esigenza che, in presenza di un rallentamento della domanda interna, rimane prioritaria anche alla luce degli effetti economici della pandemia. L’importante è rimanere fedeli all’unicità del Made in Italy”, conclude Caresana.

“La vice presidenza affidata a Sistema Impresa Lombardia -dichiara il presidente di Sistema Impresa Lombardia Berlino Tazza- è il frutto di una concreta ed efficace collaborazione che fin dall’inizio è stata ben interpretata da Umberto Pirelli. Auguro un buon lavoro alla governance guidata dal presidente Paolo Caresana e ai consiglieri hanno il compito sfidante di affrontare un periodo non certamente semplice. Ma Lodi Export risponde alla reale necessità di sviluppo e di crescita delle imprese locali e ha al proprio interno le competenze per pianificare e realizzare un praticabile percorso di uscita dalla crisi provocata da un’epidemia che ha colpito duramente il territorio lodigiano”.

“Una prospettiva sinergica e la capacità di costruire alleanze traversali sono i punti sui quali certamente Sistema Impresa, che in Lombardia conta oltre 20mila imprese e 160mila in Italia, può intervenire con efficacia promuovendo i prodotti e i servizi delle imprese aderenti al Consorzio oltre i confini del territorio lodigiano”, conclude.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background