Calcetto, Spadafora: “Su sport di contatto verifica il 25 giugno” 

Pubblicato da in data 14 Giugno 2020

Calcetto, Spadafora: Su sport di contatto verifica il 25 giugno

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 15/06/2020 20:13

“Abbiamo tutto l’interesse e la voglia di riaprire e consentire a tutti di svolgere le proprie attività in particolar modo quelle sportive. Mi auguro che la prossima settimana la curva del contagio sia positiva e che il ministro si convinca di poter riaprire. Il 25 giugno ci sarà una verifica e spero, seppur non si possa permettere una riapertura in tutte le regioni, almeno sia possibile in alcune”. Così il ministro delle politiche giovanili e dello sport, Vincenzo Spadafora, parlando degli sport di contatto nel corso di una diretta sul suo profilo Facebook.

“C’è stata una lunga discussione, un confronto anche acceso all’interno del Consiglio dei Ministri e alla fine è prevalsa la linea del ministro Speranza che ha imposto la non riapertura dei centri per gli sport di contatto amatoriali -spiega Spadafora-. Il motivo è l’impossibilità di rispettare il distanziamento o l’utilizzo delle mascherine. Non è vero che ci sono tanti luoghi in cui queste misure non vengano rispettate: se accade è perché la gente sbaglia, fornendo un esempio negativo da combattere. Dobbiamo essere prudenti se non vogliamo ritrovarci come qualche settimana fa, quando non potevamo uscire da casa”.

“Il ministero della salute -conclude- ha chiesto di controllare la settimana prossima la curva dei contagi alla luce delle ultime riaperture, anche dei confini. Siccome mi rendo conto che alcuni centri rischiano di non riaprire, ho chiesto in quel Consiglio dei Ministri di prolungare l’indennità ai lavoratori sportivi che non potranno svolgere il loro mestiere, spero soltanto per giugno e quindi di poter ripartire a luglio con tutta l’attività sportiva”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background