Uil, Barbagallo lascia la segreteria 

Pubblicato da in data 15 Giugno 2020

Uil, Barbagallo lascia la segreteria

Pubblicato il: 16/06/2020 14:54

Cambio della guardia ai vertici della Uil. La segreteria confederale della Uil ha convocato per la mattinata del 25 giugno l’esecutivo nazionale: all’ordine del giorno il futuro assetto dei vertici del sindacato di via Lucullo. E’ quanto si legge in una nota della Uil che spiega come “al termine di un percorso condiviso da tempo, raggiunti gli obiettivi di messa in sicurezza e di crescita dell’Organizzazione, Carmelo Barbagallo comunicherà l’intenzione di lasciare la segreteria generale e proporrà alla guida della Uil l’attuale segretario generale aggiunto, Pierpaolo Bombardieri“.

Alle 14 del 25 giugno inoltre, si svolgerà una videoconferenza stampa dei due leader sindacali. La proposta, discussa dall’esecutivo, sarà poi posta all’attenzione del Consiglio confederale nazionale, già convocato per il prossimo 4 luglio a Roma, che deciderà e voterà il nuovo segretario generale della Uil. Contestualmente e parallelamente, conclude la nota, analogo percorso si svolgerà nella Uil pensionati, al cui vertice, dopo il voto degli organismi deputati, si insedierà Carmelo Barbagallo.

Barbagallo, 73 anni, eletto nel novembre 2014 e confermato ancora dal consiglio del 2018, lascia l’incarico a metà del secondo mandato che sarebbe scaduto a giugno 2022 per dedicarsi così ai pensionati.

Un passaggio del testimone, questo, che sarebbe dovuto arrivare già un paio di mesi fa ma poi aggiornato nei tempi causa epidemia Covid, che appare quasi ‘naturale’: nessun terremoto ai vertici, dunque, i tempi erano maturi per la staffetta, ragionano in Uil, gli obiettivi di avvio mandato sono stati di fatto tutti raggiunti il che spiana la strada ad un rinnovamento nella leadership.

Dalla ‘rottamazione’ con cui Renzi di fatto cancellò ogni forma di concertazione con Cgil Cisl e Uil che inaugurò il mandato di Barbagallo insieme al primo sciopero generale proclamato contestualmente alla sua elezione solo con la Cgil passando per la famosa ‘saletta unitaria’ voluta a via Lucullo per inaugurare una nuova stagione unitaria dopo anni di separazione in casa con i sindacati cugini, di acqua ne è passata, ricordano ancora in via Lucullo, e il sindacato appare ora in sicurezza e in crescita.

A Pierpaolo Bombardieri, 55 anni, il nuovo compito. Bombardieri era stato già eletto segretario generale aggiunto nel gennaio 2019 e precedentemente aveva ricoperto il ruolo di segretario confederale della Uil, con delega all’organizzazione. E prima ancora era stato segretario generale della Uil di Roma e Lazio.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background