Recovery fund, Olanda: “Vogliamo trovare accordo” 

Pubblicato da in data 22 Giugno 2020

Recovery fund, Olanda: Vogliamo trovare accordo

(Foto Farnesina)

Pubblicato il: 23/06/2020 19:22

Per quanto riguarda il Recovery Fund, l’Olanda “è a favore di una collaborazione strutturale per un buon piano di recupero” con effetti “duraturi”. A dirlo è il ministro degli Esteri olandese Stef Blok, nella conferenza stampa al termine dell’incontro a Roma con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Nelle settimane prossime vogliamo incontrarci anche con altri paesi per trovare un accordo su questo piano“, ha aggiunto Blok che poi, in una videoconferenza stampa da Roma con la stampa italiana di Bruxelles ha sottolineato che “non c’è garanzia di successo. Per arrivare ad un successo servono passi sostanziali”. “Insieme – ha detto – abbiamo di fronte a noi il compito di far sì che la disoccupazione non aumenti e si faccia qualcosa per i tanti giovani in Europa perché abbiano un futuro”. Sul piano economico “l’Italia è stata colpita duramente dalla crisi , ma anche l’Olanda lo è stata”, ha voluto sottolineare.

In Olanda “abbiamo grande ammirazione per l’Italia”, per come ha affrontato la lotta alla pandemia, sono “molto felice che il peggio sia passato”, ha proseguito il ministro, sottolineando che la sua visita in Italia è la prima da quando l’Olanda ha riaperto ai viaggi nell’Ue.

Blok, che oggi a ha visitato la sede della protezione civile, ha detto di aver seguito, come tutti gli olandesi, come gli italiani hanno affrontato la lotta alla pandemia e di avere per questo “grande ammirazione per l’Italia”. “Molti olandesi, fra cui io personalmente, hanno un legame molto forte con l’Italia – ha affermato ancora – siamo rimasti molto colpiti dall’apice della crisi, sono molto felice che il peggio sia passato”.

DI MAIO – Dal canto suo, Di Maio ha spiegato che sebbene a livello europeo “tutti i Paesi concordino sulla necessità di interventi straordinari per fronteggiare una situazione straordinaria, permangono differenze di vedute su quali siano le soluzioni da adottare. Dobbiamo lavorare per superare queste differenze e raggiungere un accordo forte ed ambizioso”. Si tratta, ha aggiunto, di “un dovere preciso che abbiamo anche nei confronti delle future generazioni, al quale è intitolato il piano della Commissione europea”. Dalla crisi innescata dalla pandemia di coronavirus “ci si potrà riprendere solo con politiche forti ed ambiziose”, ha sottolineato il titolare della Farnesina. “L”Italia – ha proseguito il ministro degli Esteri – sostiene con convinzione il piano presentato dalla Commissione europea, che noi riteniamo ben bilanciato”.

Così composto, ha proseguito, il pacchetto messo a punto dalla Commissione “mira non soltanto a risanare, anche se parzialmente, i danni causati dalla crisi Covid, ma anche a rendere più resiliente il mercato unico e a promuovere gli obiettivi strategici dell’Unione”. Si tratta, ha detto Di Maio, di “obiettivi comuni e già individuati, sui quali ora abbiamo l’opportunità di agire in maniera decisa per la loro realizzazione”.

L’Italia, ha riferito il ministro, “ha già avviato un lavoro approfondito su una serie di riforme che ci permetteranno di usare in maniera efficace i fondi provenienti dall’Europa, per raggiungere obiettivi condivisi”. Sia l’Italia che i Paesi Bassi, ha affermato Di Maio parlando a fianco del collega olandese Blok, hanno economie “fortemente incentrate sulle esportazioni ed è quindi comune interesse garantire il pieno ed equilibrato funzionamento del mercato unico ed evitare la depressione della domanda all’interno della Ue”.

“Solo davanti a una risposta unita, forte e ambiziosa l’Europa potrà tutelare e ricostruire il suo futuro, facendo leva sui valori di solidarietà e condivisione. Nessuno può farcela da solo e l’obiettivo deve essere rafforzare il mercato unico, incrementando la competitività dei singoli stati nel panorama internazionale”, ha aggiunto il capo della Farnesina.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background