Rummenigge: “Stipendi più bassi per calciatori dopo Covid” 

Pubblicato da in data 22 Giugno 2020

Rummenigge: Stipendi più bassi per calciatori dopo Covid

Karl-Heinz Rumenigge

Pubblicato il: 23/06/2020 12:05

Il presidente del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge non prevede trasferimenti da 100 milioni di euro in Europa questa estate e ritiene che le commissioni di acquisizione diminuiranno in futuro. Rummenigge ha dichiarato all’edizione del quotidiano Handelsblatt che probabilmente anche i migliori giocatori non possono aspettarsi salari più alti a causa della crisi del coronavirus. “Il mercato dei trasferimenti cambierà. Non c’è molta liquidità, quindi c’è una mancanza di domanda. Ma non mancano i giocatori che vogliono trasferirsi. Ciò adeguerà i prezzi”, ha detto Rummenigge.

Guardando la cifra di 100 milioni di euro, ha aggiunto: “Non posso immaginare che così tanti soldi saranno pagati per un giocatore in questa stagione in Germania o in Europa”. La sospensione di un mese di gioco in Europa a causa della pandemia e l’assenza di fan dal riavvio ha colpito duramente i club finanziariamente costringendoli a risparmiare. “I salari difficilmente saranno aumentati, anche per i migliori giocatori. Molti club europei hanno annunciato che ridurranno il loro monte stipendi. Lo gestiremo anche con più attenzione”, ha detto Rummenigge.

Il Bayern, che si è assicurato l’ottavo titolo consecutivo in Bundesliga, ha detto Rummenigge che avrebbe mirato a “rafforzare la profondità della squadra” piuttosto che investire una grossa somma per un giocatore. Anche la crescita costante degli introiti da diritti televisivi si è conclusa in Bundesliga, poiché gli appena annunciati 4,4 miliardi di euro per il periodo 2021-2025 sono inferiori di circa 200 milioni di euro rispetto all’entrata dall’accordo 2017-2021.

Ma Rummenigge ha parlato di “un risultato di prima classe in tempi difficili” mentre sollecita un cambiamento generale di mentalità negli affari. “Il calcio deve cercare di diventare un po’ più razionale per essere più stabile per le crisi future”, ha detto. “Dobbiamo trovare soluzioni migliori in Europa”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background