Coronavirus, in Israele i servizi d’intelligence tracceranno i contagi  

Pubblicato da in data 23 Giugno 2020

Coronavirus, in Israele i servizi d'intelligence di tracceranno i contagi

(Afp)

Pubblicato il: 24/06/2020 17:24

I ministri del governo israeliano hanno approvato all’unanimità la legge che permetterà ai servizi d’intelligence dello Shin Bet di tracciare i contagi del coronavirus grazie a cellulari e carte di credito, dopo che nel paese l’epidemia sembra nuovamente ripartita. Già questo pomeriggio potrebbe esserci un voto in parlamento in prima lettura.

Il programma è stato sviluppato dallo Shin Bet per tracciare i contatti dei terroristi. Nei primi tre mesi dell’epidemia il sistema è stato usato anche per il tracciamento dei contagi, ma poi era stato interrotto a maggio quando la Corte Suprema aveva sollevato problemi di privacy e chiesto una legge specifica. Non tutti i ministri erano favorevoli alla ripresa del programma, ma le obiezioni sono cadute di fronte agli ultimi dati sull’epidemia, con 420 nuovi contagi in 24 ore secondo il bollettino di stamattina.

A quanto scrive Time of Israel, il capo dello Shin Bet, Nadav Argaman, è contrario a coinvolgere la sua agenzia e avrebbe preferito che il compito fosse affidato a privati. Ma il ministro della Salute, Yuli Edelstein, ritiene che lo Shin Bet offra maggiori garanzie per i cittadini rispetto ad una società con propri interessi privati.

Di fronte alla ripresa dei contagi, il governo israeliano ha imposto ieri sera un semi lockdown di sette giorni nella città di Elad e in diversi quartieri di Tiberiade. Non si esclude che il provvedimento venga esteso ad altri centri abitati.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background