Al via ‘Sculture abitate’, il 27 e 28 giugno a Monte Romano e Tarquinia 

Pubblicato da in data 24 Giugno 2020

Al via 'Sculture abitate', il 27 e 28 giugno a Monte Romano e Tarquinia

Pubblicato il: 25/06/2020 16:27

Prende il via “Sculture abitate – nuove forme del vivere la natura in comunità“: il primo evento, previsto per marzo scorso e sospeso per il Covid-19, avverrà il 27 e il 28 giugno a Monte Romano e Tarquinia, in provincia di Viterbo.

Il programma di sabato 27, a partire dalle 16.30, prevede la presentazione in piazza Plebiscito, a Monte Romano, del progetto “sculture abitate” international residency, parte del progetto Didattico “Il suono del Titanio” Dipartimento Arti Visive, Scuola di Scultura, cattedra di Tecniche di Fonderia del professor Geremia Renzi dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Il Centro di Ricerca Artistica e Sperimentazione Cras, ha la finalità di incrementare ulteriormente l’applicazione dell’espressività artistica tra scuole d’Arte, Accademie di Belle Arti, artisti di chiara fama e giovani emergenti.

Alla presenza delle Autorità del Comune e dell’Università Agraria di Monte Romano, della Città di Tarquinia, di Saverio Allegretti – Valutazioni d’incidenza e Risorse forestali – Regione Lazio – Direzione Politiche ambientali e ciclo dei rifiuti, il team multidisciplinare di progettazione composto da docenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera e artisti dell’ associazione Artistico-Culturale italOrientale forME, da Tekna Chem e il Presidente dell’Istituto italiano per il Calcestruzzo e l’Accademia del Calcestruzzo Silvio Cocco e dallo Studio di Progettazione e design Alberto Martinelli, che ne coordina gli aspetti urbanistici, architettonici ed esecutivi, sarà presentato il progetto preliminare di allestimento, l’organizzazione generale delle aree e la relativa impronta artistica.

Per l’occasione, con una connotazione più legata alla didattica, sarà esposto il frutto del lavoro e studio svolto durante il lockdown causato dal virus che ha colpito il nostro paese; oltre agli studi preliminari dei giovani iscritti all’Accademia di Belle Arti di Brera, sarà possibile visionare i bozzetti delle sculture abitate e quelli delle future installazioni per i musei all’aperto della Rotonda di Monte Romano, Rocca Respampani e Tarquinia Il Poderino. A tale scopo sarà costituita in loco, un’apposita commissione che sceglierà le tre opere che saranno successivamente realizzate in grandi dimensioni nei vari parchi. Tutti i bozzetti precedentemente selezionati, saranno poi esposti in permanenza nel dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria chimica “Giulio Natta” del Politecnico di Milano.

Per la giornata, oltre alla presentazione dei libri Tirrenica Le cronache etrusche di Marco Costa, uno spazio sarà dedicato ai bambini con il progetto collaterale “Dai una casa agli animali del bosco” della direttrice artistica di forME Zhenru Liang, mentre sulle note di violino di Fulvio Renzi, due tangheri Chiara Renzi e Roberto Vaschetti si muoveranno sulla tematica della “comunicazione non verbale” esperienza già vissuta lo scorso anno nella sala Napoleonica dell’Accademia di belle arti di Brera.

Per un maggiore coinvolgimento della cittadinanza, nelle vetrine dei negozi di Monte Romano e Tarquinia e in contemporanea nello spazio forME di Tekna Chem di Renate MB, saranno esposte le microfusioni in bronzo e argento realizzate dai giovani artisti, insieme ai gioielli in Titanio di Zhenru Liang e Geremia Renzi dell’ Accademia di Brera. Il giorno successivo, il 28 giugno, alle 10.30, è prevista l’inaugurazione del museo all’aperto, nell’agriturismo Il Poderino di Tarquinia, dove sarà possibile visionare le prime Installazioni d’Arte e degustare i prodotti locali.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background