Londra, nuova udienza Wikileaks. Assange non c’è: é malato 

Pubblicato da in data 28 Giugno 2020

Londra, nuova udienza Wikileaks. Assange non c'è: è malato

(Afp)

Pubblicato il: 29/06/2020 18:22

Il Tribunale di Westminster ha fissato per il 7 settembre l’udienza per la richiesta di estradizione presentata dalle autorità Usa nei confronti di Julian Assange. Nel frattempo, il fondatore di Wikileaks non ha potuto prendere parte oggi in videoconferenza ad un’altra udienza che lo riguardava, a causa delle sue precarie condizioni salute. L’udienza riguardava le nuove accuse di spionaggio mosse dal dipartimento di Giustizia Usa nei confronti di Assange, contestate dai legali del 48enne australiano sia nel merito che per vizi procedurali.

Washington accusa Assange e Wikileaks di avere reclutato hacker e di avere incitato altre persone per ottenere informazioni da pubblicare, in violazione delle leggi anti spionaggio Usa. Assange è già stato accusato di avere cospirato insieme all’ex analista militare statunitense Chelsea Manning per ottenere e pubblicare materiale riservato nel 2010. Per i legali del fondatore di Wikileaks, le accuse di Washington sono politicamente motivate. Assange è stato arrestato dalla polizia britannica ad aprile dello scorso anno, dopo che aveva trovato rifugio per sette anni all’interno dell’ambasciata dell’Ecuador a Londra. Gli agenti procedettero all’arresto dopo la revoca dell’asilo che gli era stato concesso dalle autorità di Quito.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background