Meteo, estate stop: ecco la pioggia e temperature giù  

Pubblicato da in data 1 Luglio 2020

Meteo, estate stop: ecco la pioggia e temperature giù

Pubblicato il: 02/07/2020 10:09

Tra poche ore aria fresca di origine nordeuropea si tufferà sul Mediterraneo dando vita alla formazione di una bassa pressione che piloterà un’intensa perturbazione verso l’Italia. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che già oggi, giovedì, l’atmosfera sarà turbolenta, quanto meno sulle regioni settentrionali. Dopo i temporali che in mattinata hanno colpito la Lombardia orientale e il Veneto, altri temporali si svilupperanno su tutto l’arco alpino per poi scendere verso la Pianura Padana verso sera. Tempo decisamente opposto al Centro-Sud dove l’anticiclone africano darà il meglio di sé facendo schizzare le temperature fino a 40°C su Puglia, Sardegna e Sicilia. Da venerdì il tempo subirà un deciso peggioramento. Una forte perturbazione carica di piogge, temporali, grandinate e possibili trombe d’aria, investirà tutte le regioni settentrionali con precipitazioni a tratti molto abbondanti. Le pianure di Lombardia, Emilia e Veneto saranno le zone più a rischio di fenomeni intensi. I temporali nel corso del giorno raggiungeranno anche Umbria, Marche, Abruzzo, i rilievi laziali, toscani e più a Sud potrebbero interessare anche la Puglia. Temperature in rapida diminuzione al Nord.

Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che nel corso del weekend il maltempo si porterà verso il Centro-Sud mentre al Nord la pressione tornerà ad aumentare. Sabato, rovesci e temporali intensi colpiranno Marche, Appennini, Lazio centro-meridionale, Puglia, Basilicata e rilievi campani. Domenica, ultimi temporali su Basilicata e Calabria, soleggiato altrove. Temperature che torneranno a salire al Nord a partire da sabato pomeriggio, saranno in diminuzione invece al Centro-Sud dove soffierà il Maestrale.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background