Peroni, “Investimento di 5 mln nella Malteria Saplo di Pomezia” 

Pubblicato da in data 1 Luglio 2020

Peroni, Investimento di 5 mln nella Malteria Saplo di Pomezia

Enrico Galasso, amministratore delegato di Birra Peroni (Adnkronos)

Pubblicato il: 02/07/2020 18:34

La Malteria Saplo “rimane un pilastro importante della nostra filiera” ed è per questo che “abbiamo previsto un piano di investimento di 5 milioni di euro per questo triennio, che si vanno ad aggiungere agli oltre 12 milioni degli anni passati”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Birra Peroni Enrico Galasso, in occasione dell’avvio della campagna di raccolta dell’orzo, presso l’azienda agricola Borgo Pallavicini Mori sulla via Tiberina, vicino Roma. “Questi investimenti -ha spiegato- sono dedicati all’aumento delle capacità, alla digitalizzazione dei processi produttivi e all’aumento della sostenibilità della malteria stessa”.

La capacità produttiva attuale della malteria è di 44.000 ton/anno. L’azienda birraria ha realizzato diversi interventi di efficientamento energetico e di riduzione delle emissioni di CO2 legate alla produzione del malto. Entro il 2021 Peroni intende completare l’ammodernamento, la digitalizzazione, nonché la riduzione dei consumi e delle emissioni.

Rispetto al periodo di lockdown, Galasso ha dichiarato: “Internamente non ci siamo mai fermati, abbiamo continuato a produrre birra e supportato i nostri operai con un premio di produzione per questo periodo. Il periodo di lockdown dovuto al Covid è stato molto impegnativo dal punto di vista dell’operatività aziendale ma è stato anche un grande momento di crescita umana e di responsabilità per l’azienda. Esternamente abbiamo supportato la filiera e i nostri partner della distribuzione, in particolar modo dell’Horeca, con iniziative svolte tramite i nostri brand, per supportare sia il periodo del lockdown, che la ripartenza. Abbiamo investito circa 20 milioni di euro da questo punto di vista. Abbiamo anche continuato a portare avanti i progetti strategici dell’azienda, inaugurando in pieno lockdown la nuova linea di Asahi Super Dry a Roma, con un investimento di 8 milioni di euro, che si aggiunge all’investimento di Padova e permette all’Italia di essere al centro delle capability mondiali nella produzione di Asahi Super Dry”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background