Roma, nuova illuminazione in Santa Maria in Trastevere 

Pubblicato da in data 1 Luglio 2020

Roma, nuova illuminazione in Santa Maria in Trastevere

Pubblicato il: 02/07/2020 23:34

La Basilica Santa Maria in Trastevere torna a splendere con un nuovo impianto di illuminazione, realizzato grazie alla partnership tra Acea e Roma Capitale. All’inaugurazione, con la sindaca di Roma Virginia Raggi, era presente Giuseppe Gola, Ad di Acea Spa. “La Capitale dopo il Covid si sta risvegliando lentamente e si riaccende con tutte le sue luci“, ha detto la sindaca di Roma intervenendo in una piazza gremita di persone, tutte rigorosamente munite di mascherina, subito dopo la performance artistica della banda musicale, con la marcia di Radetzky della Polizia Locale di Roma Capitale.

“Questo nuovo impianto è stato realizzato coniugando alla sensibilità artistica e tecnologica, anche l’aspetto più tradizionale e antico della città. A nome di Roma Capitale, stasera voglio ringraziare il parroco della Basilica don Marco, la Comunità di Sant’Egidio e Giuseppe Gola, in qualità di Ad di Acea Spa, che hanno reso possibile tutto questo. Ciò che è stato fatto – ha aggiunto la prima cittadina – è stato un vero e proprio lavoro di squadra per dare una nuova luce a un monumento meraviglioso. Questo è e sarà un faro nel cuore di Trastevere, dove la luce rappresenterà un importante simbolo di rinascita che si affianca alla Chiesa, simbolo di solidarietà anche grazie alla Comunità di Sant’Egidio, simbolo della comunità cristiana”.

Il nuovo impianto di illuminazione, sostenibile e a luce led, “vuole essere non solo una luce di speranza nel buio, ma anche un punto fondamentale della bellezza artistica e culturale della città” ha sottolineato. Dopo gli interventi del parroco della Basilica, di Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, e dello stilista Jesus Guillermo Mariotto, è intervenuto l’Ad di Acea Giuseppe Gola che si è soffermato sulla complessità del progetto, composto da 51 proiettori: “Abbiamo scelto un’illuminazione calda, in linea con il quartiere, per cercare di coniugare l’estetica tradizionale della città di Roma con l‘evoluzione della tecnologia. Acea – ha aggiunto – ha voluto affiancare il Comune di Roma Capitale nella riqualificazione del patrimonio artistico e culturale della città. Ecco perché speriamo che il nostro lavoro piaccia ai romani”, ha concluso.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background