Conte: “Mia lista? Penso solo a Paese, Maggioranza è solida” 

Pubblicato da in data 7 Luglio 2020

Conte: Mia lista? Penso solo a Paese, maggioranza è solida

(Fotogramma

Pubblicato il: 08/07/2020 13:22

Di fronte della crisi sanitaria abbiamo ricevuto “la solidarietà di molti paesi e, evidentemente, questo vale anche per la Cina. La cooperazione internazionale nella lotta alla pandemia non modifica in alcun modo la nostra collocazione geopolitica, che non è mai stata in discussione”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al quotidiano spagnolo La Vanguardia. “Il governo italiano ha chiesto all’Europa che sia all’altezza dell’attuale momento storico. Il resto è nostra responsabilità”, continua Conte spiegando che l’Italia sta lavorando ad “identificare e superare gli ostacoli allo sviluppo economico, favorire la transizione verde, accelerare la trasformazione digitale e promuovere l’inclusione sociale”.

“In Italia sta crescendo la sensazione che l’Europa stia compiendo il suo dovere“, afferma Conte, secondo il quale “non si possono difendere gli interessi dell’Italia ‘contro l’Europa’ come pretendono di fare i sovranisti italiani’. “Una forte ed efficace risposta europea – rimarca – sarà la miglior medicina contro i nazionalismi anacronistici”. “La mia attenzione è rivolta esclusivamente a lavorare duro per il bene del Paese“, risponde Conte al quotidiano spagnolo che gli chiede se ci sarà una ‘lista Conte’ alle prossime elezioni. E assicura: “la maggioranza parlamentare è solida e soprattutto determinata a lavorare intensamente per il rilancio del paese. Esiste una sinergia fra le forze che compongono la maggioranza’

Al premier olandese Mark Rutte “ho risposto pubblicamente che l’Italia saprà alzarsi da sola”, dice ancora Conte. “Con la stessa sincerità – ha aggiunto – ho ricordato a Mark Rutte che i Paesi Bassi devono contribuire ad una soluzione rapida, perchè è in gioco il Mercato unico, dal quale l’Olanda trae importanti benefici. Non sono Italia, Portogallo e Spagna devono muoversi, deve farlo tutta l’Europa”.

“Di fronte a questa grave crisi o vinciamo tutti o perdiamo tutti”, ammonisce il presidente del Consiglio, che avverte come “l’arroccamento nazionalista poterebbe all’indebolimento del nostro continente e sarebbe un danno per tutti”. “Portogallo e Spagna, così come la Francia, sono stati i primi paesi a far loro l’esortazione dell’Italia” perché dall’Europa arrivi “una risposta eccezionale” a questa “crisi economica e sanitaria senza precedenti”, afferma Conte, secondo il quale all’inizio l’iniziativa italiana “ha incontrato molte resistenze”. “Il prossimo Consiglio Europeo discuterà una proposta che raccoglie le idee da noi avanzate nel momento più drammatico. Se riusciremo a far approvare rapidamente questo piano senza andare al ribasso sarà un successo di tutta l’Europa”, rimarca il Presidente del Consiglio. “Paesi come Portogallo, Italia e Spagna – afferma – possono esercitare in questo momento una importante influenza per realizzare una politica europea di ripresa che non sacrifichi il mercato unico”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background