Governo: Di Maio al ‘Foglio’, ‘sì, ho visto Draghi, incontro proficuo’ 

Di Maio: Con Draghi incontro proficuo

(Foto Afp)

Pubblicato il: 12/07/2020 19:43

L’incontro con Draghi? Guardi, è stato un incontro istituzionale come ne tengo molti altri. In qualità di ministro degli Esteri è naturale che io interloquisca e abbia un dialogo anche con l’ex presidente della Bce Mario Draghi. Non ci vedo nulla di strano”. Lo dice Luigi Di Maio in una lunga intervista a ‘Il Foglio’, quotidiano considerato spiccatamente anti-M5S. (ieri un’intera apertura del giornale diretto da Claudio Cerasa era dedicata alle presunte promesse mancate del Movimento al governo).

Con Mario Draghi ”c’è stato uno scambio di vedute su vari temi -spiega il ministro degli Esteri pentastellato- specificatamente in virtù del ruolo che ha ricoperto ai vertici della Banca Centrale Europea”. Di Maio assicura: ”E’ stato un incontro cordiale e proficuo, mi ha fatto un’ottima impressione”.

“Vi racconto uno scambio avuto con la cancelliera Angela Merkel durante la conferenza di Berlino quando -quasi nessuno lo sa- si è avvicinata e mi ha detto: ‘Io ho sentito parlare bene di lei Di Maio. Mi parlano bene del suo lavoro’. Insomma, è stata una cosa che era difficile da immaginare nella mia vita ed è stata un’altra cosa che mi ha colpito da ministro degli Esteri”. In una lunga intervista rilasciata al Foglio, che sarà pubblicata domani, la prima concessa dall’ex leader del M5s al giornale diretto da Claudio Cerasa, che con il M5s non è mai stato tenero, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ragiona a tutto campo, fa il punto sul ruolo dell’Italia all’estero, conferma il suo incontro con Mario Draghi e racconta un dettaglio di un suo recente incontro con Angela Merkel.