Liguria, chiuso accordo M5S-Pd-Sinistra: Sansa candidato  

Pubblicato da in data 14 Luglio 2020

Liguria, chiuso accordo M5S-Pd-Sinistra: Sansa candidato

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/07/2020 21:27

Dopo una dura trattativa è stato chiuso l’accordo tra M5S, Pd e sinistra sul candidato governatore in Liguria. Si tratta del giornalista del Fatto quotidiano Ferruccio Sansa.

”La nostra sfida sarà essere idealisti e concreti, capaci di sogni e di progetti da realizzare già domani – dice Sansa all’Adnkronos – Il disastro della disoccupazione in Liguria, il record della Regione nella mortalità per Covid a maggio e il caos dei trasporti, dimostrano la cattiva gestione della giunta Toti che ha delle responsabilità precise. Noi dobbiamo proporre un’alternativa credibile. Basta tagli di nastro e più attenzione per i problemi veri delle persone”.

“Sono legatissimo – dice – a questa terra. Il pensiero di essere stato scelto dai partiti del centrosinistra e dai Cinque stelle, che rappresentano una storia che va dalla Resistenza ai movimenti operai ed è intessuta di solidarietà e partecipazione, per me è un onore che non dimenticherò mai”.

“Ferruccio Sansa sarà il candidato presidente della coalizione M5S/Pd/Sinistra in Liguria. Ora si parte, obiettivo solo uno, vincere” scrive sui social l’esponente pentastellato Sergio Battelli.

“In Liguria finalmente parte alleanza tra M5S e centrosinistra. Un’alternativa credibile a 5 anni di Toti e della destra. Auguri al candidato Sansa. Ora bisogna lavorare a costruire convergenze in tutte le regioni. Articolo Uno MDP lavora per questo obiettivo” sottolinea sui social Arturo Scotto.

Di diverso avviso il presidente di Italia Viva, Ettore Rosato, che commenta così l’accordo: “Era tutto scritto. Il Pd sapeva dal primo momento che non avremmo mai sostenuto Sansa. Ma evidentemente vale di più per loro l’esperimento di fusione con i 5s che evitare che Toti continui a governare”. “Comunque – dice – nessuna polemica, solo questa constatazione. E poi tanto rammarico per il tempo e le occasioni perse”. “Per noi c’è un gigantesco spazio lasciato libero dove ci sono tutti coloro che non si rassegnano a estremismi e radicalismi e noi sapremo coglierlo”, conclude Rosato.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background