Gualtieri: “Governo non ha mai escluso utilizzo credito Mes” 

Pubblicato da in data 16 Luglio 2020

Gualtieri: Governo non ha mai escluso utilizzo credito Mes

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/07/2020 09:01

“Il governo non ha mai escluso l’uso della nuova linea di credito del Mes”. Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’, rispondendo a una domanda sull’eventualità di un utilizzo del meccanismo, che vede la divisione all’interno del governo per la contrarierà del Movimento 5 Stelle.

ASPI – Sull’accordo raggiunto sulla concessione ad Autostrade per l’Italia, che prevede il coinvolgimento di Cassa Depositi e Prestiti, Gualtieri dice: “Per quanto riguarda il debito, non si sposta da nessuna parte, resta dov’è, in Aspi, che conserverà una redditività adeguata a ripagarlo, senza gravare in nessun modo sul bilancio dello Stato”.

RECOVERY – Sul Recovery Fund “è decisivo chiudere il negoziato al più presto, se possibile già in questo Consiglio europeo. Io sono fiducioso. I dati economici, come ha ricordato Christine Lagarde, ci dicono che una rapida implementazione del programma Next Generation Eu è essenziale per raggiungere una ripresa solida, sostenibile, orientata al futuro e capace di salvaguardare il mercato unico. Su questa posizione – ricorda – che l’Italia ha sostenuto fin dall’inizio con forza, è maturato un largo consenso il che rappresenta una novità politica di straordinario rilievo”.

“CONTE ECCELLENTE PREMIER” – “In una fase così delicata l’Italia ha bisogno di stabilità e continuità dell’azione di governo. Conte ha dimostrato con i fatti di essere un eccellente primo ministro e sono ancora più convinto che questo governo abbia un orizzonte di legislatura – sottolinea il ministro dell’Economia – C’è un fondamento profondo alla base della nostra azione: la necessità di una piena riconciliazione tra Europa, nazione e sviluppo, in una dimensione popolare e democratica”. “L’unità della maggioranza e della democrazia è perfettamente compatibile, nella distinzione dei ruoli, con il dialogo con le forze di opposizione europeiste”, aggiunge Gualtieri che, sull’incontro tra Di Maio e l’ex presidente della Bce, Mario Draghi, conclude: “Mi risulta che abbiano parlato di economia e di Europa. Mi sembra positivo che il ministro degli Esteri ascolti l’opinione di una personalità come Draghi”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background