Zingaretti: “Alleanze? Basta egoismi, pensiamo al Paese” 

Pubblicato da in data 17 Luglio 2020

Zingaretti: Alleanze? Basta egoismi, pensiamo al Paese

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 18/07/2020 12:45

In vista delle prossime elezioni amministrative “il Partito democratico sarà la forza più unita e più unitaria che rimette al centro i bisogni delle persone. Pensiamo al Paese”. Così il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti a Morgantina (Enna) per proclamare il nuovo segretario Pd siciliano Anthony Barbagallo. Alleanze con il M5S in vista delle amministrative? “Basta egoismi, pensiamo al Paese“, risponde Zingaretti.

“Ogni regione decide rispetto al territorio. Io dico sempre che delle forze politiche che stanno governando insieme l’Italia vogliono governare per tuttala legislatura hanno il dovere etico e morale, almeno di provarci sui contenuti e sul modello di sviluppo”. Per Zingaretti sarebbe “ben strano che si partisse dal contrario dicendo che non bisogna neppure provarci”. “Io penso che rispettando le autonomie regionali in ogni luogo dovrà aprirsi un confronto su quello che serve al territorio”. “In Sicilia è una bellissima svolta, c’è stato un Travaglio vero ma il Pd mancava. Oggi c’è una forza Politica unita che ha discusso e che ora vuole combattere anche in Sicilia per salvare questo nostro Paese”, dichiara Zingaretti che aggiunge “nel 2018 davano il Pd come un partito spacciato, oggi corre per essere il primo partito italiano”. “Oggi il Pd è baricentro fondamentale del governo di questo Paese” sostiene Zingaretti “e che si sta riorganizzando come qui in Sicilia per essere la forza garante dello sviluppo”. “Le nostre priorità sono chiare: lavoro, lavoro, lavoro” dice il segretario dem “che vuol dire innovazione del nostro sistema produttivo, un rapporto con l’Europa che ci permetta di farlo e insieme al lavoro ovviamente i pilastri del nuovo modello di sviluppo”, dice.

RECOVERY FUND – “L’Italia e Conte stanno conducendo in queste ore una battaglia giusta per il lavoro, lo sviluppo e l’Europa”: così Zingaretti parlando del consiglio europeo. “Tutto il paese in queste ore deve stringersi attorno a questo tentativo italiano – dice – alcuni paesi europei non condividono questa strategia ma Conte e i ministri che sono lì stanno rappresentando l’Italia bel modo migliore”.

PONTE SULLO STRETTO – Sul Ponte sullo Stretto di Messina “decideranno i siciliani e i territori”, dichiara il segretario. “Ora combattiamo uniti come italiani una battaglia sul Recovery plan, un piano che si chiama generation x”. Per Zingaretti “le priorità dovranno essere la digitalizzazione del paese, sviluppo sostenibile e inclusione sociale”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background