Palermo ricorda Borsellino, 1′ di silenzio e lungo applauso per giudice e scorta 

Alle 16.58 via D’Amelio ai è fermata per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti di scorta uccisi nella strage del 19 luglio 1992. Un minuto di silenzio e poi il suono del silenzio davanti al fratello, Salvatore Borsellino, il presidente dell’antimafia Nicola Morra e il vicecapo del Dap Roberto Tartaglia.