Conte: “Recovery è per svolta verde, sì a condizionalità climatica” 

L’Italia è “favorevole” a imporre nel pacchetto per la ripresa dalla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19 la condizione, fortemente voluta dalla Francia, che almeno il 30% delle spese sia destinato alla lotta contro il cambiamento climatico, perché il Recovery Plan serve a favorire la “svolta energetica e digitale, a favore delle nuove generazioni”. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l’hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.