Salvini: “Sindaco Lampedusa è un poveretto” 

Pubblicato da in data 23 Luglio 2020

Salvini: Sindaco Lampedusa è un poveretto

Fotogramma

Pubblicato il: 24/07/2020 19:00

“11.334 sbarchi nel 2020 contro i 3.508 dello stesso periodo del 2019. Luglio 2020 registra il record di arrivi negli ultimi tre anni: 4.384. Il 10 luglio scorso ben 698 in 24 ore, risultato avvicinato il 22 luglio con 689 clandestini. Nella stessa settimana di un anno fa, al massimo ne erano arrivati 111 in una giornata. Peccato che nel 2019 non ci fosse nemmeno l’emergenza sanitaria di quest’anno che rende gli arrivi di questi mesi ancora più preoccupanti. Agli attacchi del sindaco di Lampedusa rispondiamo con i fatti e con i numeri: lui preferisce la situazione attuale e tifa per Carola Rackete, noi proponiamo porti chiusi e difendiamo gli italiani. L’isola è al collasso: questo governo mette in pericolo il Paese”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

“Noi avevamo azzerato gli sbarchi, nella vita contano i numeri. Gli sbarchi quest’anno sono triplicati rispetto all’anno scorso e in più ci arrivano infetti. Se il sindaco di Lampedusa ama i turisti che siamo costretti a pagare e non i turisti che pagano – ha aggiunto nel corso di un’iniziativa a sostegno della candidata del centrodestra alla presidenza della Toscana, l’europarlamentare del Carroccio Susanna Ceccardi -, è un poveretto. Io ieri ho parlato con tanti cittadini, imprenditori, albergatori, ne hanno le scatole piene. Gli italiani in generale ne hanno le palle piene in un momento di difficoltà economica e sanitaria, di veder sbarcare migliaia di nullafacenti, se va bene, delinquenti se va male, delinquenti infetti in troppi casi. Non vedo l’ora di tornare a far rispettare le regole in questo paese”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background