Palamara, i legali: “Chiarirà tutto il 29 luglio” 

Pubblicato da in data 24 Luglio 2020

Palamara, i legali: Chiarirà tutto il 29 luglio

(Fotogramma)

Pubblicato il: 25/07/2020 16:12

“Nella giornata di giovedì e’ stato notificato al nostro assistito avviso a comparire: e oggi è stato pubblicato sugli organi di stampa!”. Così in una nota gli avvocati difensori di Luca Palamara, pm romano ora sospeso, indagato a Perugia per corruzione, riferendosi alle notizie diffuse oggi da alcuni quotidiani.

“Tuttavia, i fatti sono ampiamente noti a questa difesa e riguardano notori e consolidati rapporti di amicizia risalenti nel tempo (nel caso di Capri si tratta addirittura di inviti per un totale di 6 notti nell’arco di dieci anni ed in occasione di ricorrenze). In ogni caso nessuna notte fonda, anzi l’alba di un nuovo giorno: è intenzione del dottor Palamara quella di chiarire il prossimo 29 luglio tutti i fatti oggetto di contestazione – spiegano – compresa la sua totale estraneità alle notizie pubblicate sul ‘Il fatto’ e ‘La verità’, relativamente alle vicende dell’esposto di Fava contro Ielo e Pignatone per la mancata astensione nel procedimento penale nei confronti dell’avvocato Amara a causa dei rapporti professionali tra quest’ultimo ed il professor Roberto Pignatone”.

“E’ ferma intenzione del nostro assistito – assicurano infine i legali – per evitare inutili e pretestuosi stillicidi e per sgombrare il campo da possibili ed ulteriori contestazioni su asserite utilità ricevute, anche quella di chiarire tutte le vicende inerenti richieste di interessamento per le nomine che nel corso degli anni gli sono state avanzate nell’ambito della sua attività consiliare e di esponente della magistratura associata e risultanti dalle chat acquisite al procedimento”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background