Covid, Brusaferro: “Il 30% dei positivi individuati è asintomatico” 

Covid, Brusaferro: Il 30% dei positivi individuati è asintomatico

(Fotogramma)

Pubblicato il: 29/07/2020 13:11

Dai dati degli ultimi giorni, dal 6 a 19 luglio, emerge che “il 44%” dei nuovi casi di coronavirus Sars-CoV-2 in Italia “è stato individuato attraverso attività di screening” e “il 30% dei positivi individuati è asintomatico”. Correlati a questi “i contatti stretti” trovati positivi “con la ricostruzione delle catene di trasmissione”, attività che pesa “per il 24%”. A tracciare il quadro di come cambia la rilevazione dei casi nel Paese è stato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), intervenuto oggi alla presentazione da parte dell’Aifa del Rapporto sull’uso di farmaci durante l’epidemia di Covid-19.

“Emerge come l’applicazione dei test sierologici, alla cui positività segue il tampone, porti a identificare casi. Ed emerge come cambiano le persone che vengono trovate positive oggi, ci troviamo con un’età media di 40 anni. Stesso discorso per la letalità: è questa una situazione che ha colpito soprattutto le età avanzate e il dato viene confermato”.