Faraone: “Accordo Pd-5S su querele? Lontani da Partito unico populista” 

Pubblicato da in data 13 Agosto 2020

Faraone: Accordo Pd-5S su querele? Lontani da Partito unico populista

Fotogramma

Pubblicato il: 14/08/2020 16:05

“L’ultima querela del Pd fu un anno fa. ‘Mai col partito di Bibbiano che toglie i bimbi alle famiglie’ fu detto dai grillini. In quel luglio 2019 il Nazareno presentò 23 querele e lo fece per tutelare il buon nome dei militanti e dei volontari. Ricordate il fiume di fango che arrivò da siti ufficiali e da quelli legati alla rete sovranista contro i democratici? E quando parlo di democratici mi riferisco innanzitutto al Popolo Democratico. A quel popolo”. Lo scrive su Faceboo Davide Faraone, a proposito dell’annuncio Pd-M5s sul ritiro delle cause reciproche.

“Ha fatto bene Matteo Renzi a dire che non ritirerà alcuna querela. Le ragioni per difendere l’onorabilità di una comunità di persone c’erano allora e continuano ad essere vive oggi. Naturalmente questo nulla ha a che fare con la giustizia più veloce. Incredibile solo a dirlo da chi ha abolito la prescrizione senza riformare i processi. Semmai è propedeutico ad un accordo organico Pd e M5S che fa comprendere ancora più chiaramente perché è nata Italia Viva e le ragioni che ci hanno spinto a stare lontani anni luce dal Partito Unico Populista“, spiega il presidente dei senatori di Iv.

“Lo abbiamo dimostrato in Liguria e coerentemente marcheremo sempre le distanze da partiti lontani dal riformismo. Quel riformismo di cui il nostro Paese continua ad avere un impellente bisogno”, conclude Faraone.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background