Usa 2020, voti per posta potrebbero non arrivare in tempo 

Pubblicato da in data 14 Agosto 2020

Usa 2020, voti per posta potrebbero non arrivare in tempo

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 15/08/2020 11:30

“I termini per la richiesta e la trasmissione delle schede elettorali per corrispondenza non sono compatibili con gli standard di consegna del servizio postale”. E’ quanto è stato scritto nelle lettere, firmate dal general counsel dello US Postal Service (Usps), il servizio postale americano, con cui – secondo la Nbc – sono stati avvertiti 50 stati sull’impossibilità a garantire che i voti espressi in occasione delle prossime elezioni presidenziali negli Usa e spediti per posta arrivino in tempo per essere conteggiati. C’è “il rischio – è scritto chiaramente nella lettera riportata dalla Nbc dopo le anticipazioni di ieri del Washington Post – che le schede non arrivino in tempo per conteggiare i voti”.

Le poste potrebbero trovarsi a gestire una possibile valanga di voti alle elezioni di novembre, una tendenza accelerata dal rischio coronavirus che potrebbe portare decine di milioni di americani a votare per posta. Ad ora 18 stati su 50 hanno confermato alla Nbc di aver ricevuto le lettere con l’avvertimento dell’Usps, mentre Vermont, Wisconsin e Kentucky hanno fatto sapere di non aver ricevuto alcuna missiva dalle poste americane, che sono state sottoposte a un piano di riorganizzazione e taglio dei costi, che ha allungato i tempi di consegna della corrispondenza.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background