Trump: “Huawei ci spia”. Nuova stretta in Usa per colosso cinese 

Pubblicato da in data 16 Agosto 2020

Trump: Huawei ci spia. Nuova stretta in Usa per colosso cinese

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/08/2020 15:51

Gli Stati Uniti annunciano un’ulteriore stretta nei confronti di Huawei, rendendo al colosso delle telecomunicazioni cinesi sempre più difficile accedere a tecnologie e prodotti made in Usa. “L’Amministrazione Trump – ha affermato il segretario di Stato Mike Pompeo – vedono Huawei per quello che è: una propaggine dello stato di sorveglianza del Partito comunista cinese” e per questo, aggiunge, “hanno agito di conseguenza”, mettendo in atto “varie misure per proteggere la sicurezza nazionale Usa, la privacy dei nostri cittadini e l’integrità delle nostre infrastrutture 5G dall’influenza maligna di Pechino”.

Il dipartimento del Commercio, riferisce Pompeo, ha quindi ampliato il raggio d’azione della ‘Foreign Direct Product Rule’, che “impedirà a Huawei di aggirare le leggi Usa attraverso la produzione alternativa di chip” o attraverso l’acquisto di chip realizzati con prodotti acquistati negli Usa. Il dipartimento del Commercio ha inoltre aggiunto 38 affiliati a Huawei alla propria “lista di entità”, che identifica “le parti estere alle quali è proibito ricevere certe tecnologie sensibili”. Inoltre, è stata fatta scadere la ‘Temporary General License’ di Huawei.

“Gli Stati Uniti – afferma Pompeo- hanno fornito tutto il tempo necessarie alle aziende e alle persone coinvolte, in primo luogo ai clienti di Huawei, di identificare e passare ad altre fonti di materiali, software e tecnologie e normalizzare la propria produzione. Ora, quel tempo è scaduto”.

“Non vogliamo la loro tecnologia negli Stati Uniti perché ci spiano e non faremo niente nei termini di condivisione di intelligence con qualsiasi Paese che la usi”, ha detto il presidente Donald Trump commentando, intervistato da Fox News, la nuova stretta su Huawei. “Io la chiamo Spywei, spiano il nostro Paese”, ha aggiunto il presidente.

Trump ha sottolineato di aver detto a “Regno Unito ed Unione Europea che se andate” con Huawei “non condivideremo le informazioni di intelligence con voi”. “Noi amiamo molto Scotland Yard – ha detto ancora riferendo delle pressioni fatte su Londra – ma non faremo business con voi, se usate il sistema Huawei vi spieranno e quindi spieranno anche noi”. “E sono riuscito a far abbandonare ogni Paese” il progetto, ha concluso Trump.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background