Coronavirus, nel Lazio 75 nuovi casi: il 30% dalla Sardegna 

Pubblicato da in data 18 Agosto 2020

Coronavirus, nel Lazio 75 nuovi casi: il 30% dalla Sardegna

Foto Fotogramma

Pubblicato il: 19/08/2020 16:45

“Oggi nel Lazio si registrano 75 casi e zero decessi. Di questi i due terzi sono di importazione e il 30% dalla sola Sardegna. L’aumento è causato dai rientri dei positivi asintomatici individuati ai drive-in. Diminuiscono i pazienti nelle terapie intensive. Il sistema dei controlli negli aeroporti sta funzionando e questo ci permette di intercettare precocemente i casi asintomatici che altrimenti avrebbero viaggiato per l’Italia”. Lo sottolinea, in una nota, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Sono iniziati i tamponi ai clochard attraverso la collaborazione con la Caritas – aggiunge D’Amato – I casi di importazione o che riguardano giovani di rientro da vacanze provengono 23 dalla Sardegna, 6 dalla Spagna, 2 da Malta, 1 da Croazia, 1 da Romania, 1 da Albania, 1 da Costa D’Avorio, 1 da Filippine, 1 da Equador, 1 da Kazakistan, 1 da Campania, 1 da Emilia-Romagna e 1 da Puglia”.

“La Asl Roma 4 sta richiamando ai drive-in gli avventori nei giorni 14 e 15 agosto del locale ‘Malaspina’ ad Anguillara dove sono stati riscontrati due casi positivi, in corso l’indagine epidemiologica – aggiunge l’assessore – Nella Asl Roma 1 sono ventidue i casi nelle ultime 24 ore e tra questi quattordici sono di rientro: dieci dalla Sardegna, due dalla Spagna, uno da Ecuador e uno dal Kazakistan. Quattro i casi che hanno un link al cluster della casa di cura delle Ancelle Francescane del Buon Pastore dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 2 sono ventuno i casi nelle ultime 24 ore e tra questi quattordici sono di rientro, tre dalla Sardegna uno dalla Romania, uno dalla Croazia, uno dalla Spagna, uno dalle Filippine, uno dalla Puglia e sei casi di viaggiatori hanno l’indagine in corso”.

“Nella Asl Roma 3 sono cinque i casi nelle ultime 24 ore e tra questi quattro sono di rientro uno da Ibiza (Spagna), uno dall’Emilia-Romagna e due dalla Sardegna. Nella Asl Roma 4 sono 6 i casi nelle ultime 24h e tra questi due sono di rientro uno da Etiopia e uno da Costa D’Avorio. Altri quattro casi sono contatti di casi già noti e isolati – precisa l’assessore – Nella Asl Roma 5 un caso nelle ultime 24h e si tratta di una donna ora ricoverata all’Umberto I, avviata l’indagine epidemiologica”.

“Nella Asl Roma 6 sono quattordici i casi nelle ultime 24h e tra questi sei i casi dalla Sardegna, due da Malta, uno dalla Spagna e due sono contatti di casi positivi già noti e isolati. Nelle province si registrano sei casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina si registrano quattro casi e si tratta di un rientro dalla Spagna, uno da Capri (Campania) e un contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl di Viterbo sono due i casi e si tratta di due rientri dalla Sardegna”, spiega ancora D’Amato, per il quale “sarebbe opportuno effettuare i test agli imbarchi dalla Sardegna per evitare la diffusione del virus all’interno delle navi”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background