Milano, fermato per fotosegnalamento si suicida in Questura 

Pubblicato da in data 22 Agosto 2020

Milano, fermato per fotosegnalamento si suicida in Questura

(Fotogramma)

Pubblicato il: 23/08/2020 17:40

Un cittadino algerino di 43 anni si è tolto la vita in Questura a Milano, dopo essere stato fermato per un fotosegnalamento. La vicenda è accaduta attorno alle 10.30 di oggi. L’uomo era stato notato poco prima da una pattuglia in via Felice Casati, in centro, zona piazza Repubblica, con un cittadino marocchino di 23 anni mentre armeggiavano davanti ad alcune auto.

Entrambi sono quindi stati portati in Questura dagli agenti per il fotosegnalamento. Stando a quanto reso noto da via Fatebenefratelli, i due sono stati messi ciascuno in una delle camere dei fermati. Il 43enne però ha usato la maglietta come cappio, l’ha appesa alle sbarre della finestra e si è impiccato. Gli agenti sono intervenuti immediatamente e hanno allertato il 118 per rianimarlo ma per il 43enne non c’è stato nulla da fare. I sanitari ne hanno costatato il decesso poco dopo mezzogiorno.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background