Covid, Pregliasco: “Preoccupante quota di negazionisti” 

Pubblicato da in data 27 Agosto 2020

Covid, Pregliasco: Preoccupante quota di negazionisti

(Fotogramma)

Pubblicato il: 28/08/2020 10:23

“Dobbiamo vivere, andare a scuola” e la mascherina “non cambia la qualità della vita e l’attività che ognuno può fare nei vari contesti”. A esortare al rispetto delle misure anti contagio è Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano, che ad ‘Agorà’ su Rai3 torna sul caso del figlio stagista, scappato da una ditta ‘no mask’.

“Era un’attività che comprendeva contatto con altre persone, col pubblico, movimentazione di materiali. Una situazione che mi ha preoccupato per come mi è stata raccontata”, perché coinvolgeva “sia collaboratori giovani che responsabili. E’ stato il suo primo approccio, che evidenzia una quota di persone purtroppo negazioniste. Addirittura, secondo un’indagine recente, ho visto che un 27% di italiani non ha entusiasmo per la mascherina, la utilizza male. C’è una certa resistenza”, osserva il virologo.

Il nodo della mascherina snobbata “è uno dei motivi per cui ha lasciato, questa situazione gli sembrava impossibile rispetto a quello che continuamente dico a entrambi i miei figli rispetto alla necessità di attenzione e continua serenità”. Quanto alla distanza sociale, “il metro, seppur sia poco, è un valore realistico rispetto alla fattibilità, perché effettivamente ogni situazione di contatto determina una potenzialità di infezione, è un fatto statistico. Quindi il distanziamento è uno degli elementi per ridurre la possibilità di infezione”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background