Scuola, “chi sceglie di lavorarci accetti i rischi o si licenzi” 

Pubblicato da in data 27 Agosto 2020

Scuola, chi sceglie di lavorarci accetti i rischi o si licenzi

(Afp)

Pubblicato il: 28/08/2020 12:54

Chi sceglie la scuola come lavoro si assume rischi professionali legati alla circolazione di malattie infettive (molte, in maniera speciale tra i più piccoli). E’ quello che fanno con altri tipi di rischi i pompieri, gli infermieri, i poliziotti, ma anche i metalmeccanici e altri. Se qualcuno cerca il rischio zero, si licenzi“. Il biologo Enrico Bucci, docente negli Usa alla Temple University di Filadelfia, si inserisce così nelle polemiche di queste ore su insegnanti e scuola in vista della ripresa delle lezioni dopo la serrata imposta dall’emergenza Covid-19.

Lo scienziato interviene sul tema con più post su Facebook, sottolineando per esempio che “tutti dobbiamo fare la nostra parte: i test sierologici prima della riapertura – scrive in merito al dibattito sugli esami per la misurazione degli anticorpi anti Sars-CoV-2 ai quali, secondo i dati anticipati dai medici di famiglia all’Adnkronos Salute, inizialmente hanno aderito pochi docenti – servono anche per identificare potenziali positivi, con infezione in corso. Non li rifiutate, se davvero avete a cuore la sicurezza della salute vostra e degli altri“, è l’appello di Bucci.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background