Consumi, Confcommercio: “Con Covid nel 2020 bruciati 116 miliardi” 

Pubblicato da in data 30 Agosto 2020

Consumi, Confcommercio: Con Covid nel 2020 bruciati 116 miliardi

(Fotogramma)

Pubblicato il: 31/08/2020 10:27

Per colpa della pandemia nel 2020 in Italia si rischia un calo dei consumi del 10,9% (pari a una perdita di 116 miliardi, 1.900 euro pro capite), con il Nord risulta l’area più penalizzata (-11,7%), con quasi il 60% del calo complessivo concentrato nelle sue 8 regioni e con la Lombardia che registra la maggiore perdita in valore assoluto (oltre 22,6 miliardi di consumi), mentre nel Mezzogiorno la riduzione della spesa sul territorio è più contenuta (-8,5%) a causa della minor presenza di turisti stranieri e di una minore caduta dei redditi. Sono i risultati che emergono dall’analisi sui consumi regionali nel 2020 dell’Ufficio Studi di Confcommercio che mostrano “un quadro complessivo sconfortante e in tutti i territori, per differenti ragioni, dovrebbero trascorrere almeno cinque anni per tornare ai livelli di spesa pro capite del 2019. Rimangono, pertanto, fondamentali riforme strutturali, da finanziare in parte con i fondi europei, per tornare a crescere a ritmi più coerenti con le legittime aspettative di famiglie e imprese”.

L’analisi – spiega Confcommercio – “conferma una forte eterogeneità nei tassi di variazione della spesa per consumi regionali nel 2020. Si passa, infatti, da una riduzione a prezzi costanti del 7,2% in Molise (la più contenuta) al -16,0% del Trentino Alto Adige (la caduta più profonda)”. In termini di consumi per abitante, la caduta della spesa ne ripoterebbe “il livello alla metà degli anni ’90, un’evidenza che conferma l’unicità dell’anno in corso nella storia economica italiana del dopoguerra”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background