Meteo, torna l’estate ma domenica cambia tutto 

Pubblicato da in data 2 Settembre 2020

Meteo, torna l'estate ma domenica cambia tutto

Pubblicato il: 03/09/2020 12:39

Già da venerdì e poi nel corso del weekend tornerà un caldo estivo, ma attenzione perché le condizioni meteo saranno destinate a cambiare repentinamente nell’arco di poche ore. Nel corso di domenica, infatti, il campo di alta pressione attualmente in consolidamento potrebbe crollare prima del previsto.

Già da venerdì si cambia, con l’alta pressione che tornerà protagonista su tutto il Paese, come evidenzia il team di ilmeteo.it. Al mattino si esaurirà anche la residua instabilità sulle regioni meridionali e il sole splenderà quasi indisturbato su tutta l’Italia, salvo per isolati e innocui annuvolamenti tra Calabria e Sicilia.

Il bel tempo contribuirà alla crescita dei termometri che saliranno fino a 29/30°C su molti tratti della Val Padana e fino a 30/31°C nelle aree interne del Centro, come a Firenze e a Roma. Al Sud registreremo 30°C a Napoli, 28°C a Bari e a Palermo.

Quella di sabato sarà una bellissima giornata di sole, dal sapore estivo, su tutta l’Italia. Ciò grazie all’ulteriore espansione dell’anticiclone (una sorta di mix tra azzorriano e africano) che si distenderà su buona parte del bacino del Mediterraneo, garantendo una diffusa stabilità atmosferica e anche un caldo in aumento. Da segnalare solamente la possibilità di qualche isolato rovescio pomeridiano sulla Sicilia, nonché sulle vallate di confine dell’arco alpino centro-orientale.

Le temperature si porteranno su valori diffusamente oltre i 28/30°C nelle principali città.

Inizialmente poche novità anche per la giornata di domenica 6, quando avremo ancora generali condizioni di bel tempo e un cielo prevalentemente sereno su tutte le regioni.

Ma attenzione, col passare delle ore ecco si presenterà un cambiamento.

Ecco cosa accadrà: si faranno via via più insistenti dei disturbi nuvolosi, specie sulle Alpi, dove non possiamo escludere del tutto la formazione di qualche veloce temporale tra alto Piemonte, Valtellina, Dolomiti bellunesi e Trentino Alto Adige. In serata i fenomeni temporaleschi riusciranno a sfondare fin verso le zone di pianura del Nord, provocando anche un primo calo termico.

Questo sarà il segnale inequivocabile del cedimento del campo di alta pressione sotto i colpi di una vasta depressione in discesa dal Nord Europa, attesa sull’Italia proprio tra domenica sera/notte e all’inizio della prossima settimana.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background