Test Medicina, “ipotesi altra prova” per chi è positivo o in quarantena 

Pubblicato da in data 2 Settembre 2020

Test Medicina, ipotesi altra prova per chi è positivo o in quarantena

Pubblicato il: 03/09/2020 12:30

Per chi in quarantena o positivo a Covid-19 e quindi impossibilitato oggi ad affrontare il test d’ingresso a Medicina, “è allo studio una soluzione, che potrebbe essere anche una altra data, da parte dei consulenti giuridici del Governo. Una soluzione che non riguarderà solo la prova di Medicina, ma tutti i concorsi nazionali pubblici”. Lo ha detto il rettore dell’Università Sapienza di Roma, Eugenio Gaudio, rispondendo alle domande dei giornalisti fuori dall’ateneo prima dell’inizio dei test. Il caso è stato sollevato dai molti ragazzo iscritti alla prova, ma costretti a saltarla perché in quarantena o positivi al coronavirus.

Il numero chiuso a Medicina “non è il vero problema, la questione sono i posti per le specializzazioni. Più medici formiamo e meno borse post laurea ci saranno. Questo non fa che aumentare l’ambito formativo. Il problema vero, quindi, è agire sulle Scuole di specializzazione perché il numero programmato è presente in tutte le università di Medicina del mondo. E’ necessario per dare una formazione di qualità, non possiamo immettere un numero indiscriminato di persone che poi non possono svolgere le esercitazioni e i corsi: formeremmo dei medici da cui io non vorrei essere curato”, ha aggiunto.

“Quest’anno è aumentato il numero dei posti a Medicina, da 10mila si è passati in sostanza a oltre 13mila. E’ un numero considerato dalla Federazione degli Ordini dei medici un numero addirittura eccessivo”, ha concluso Gaudio.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background