Fagnani: “Riparto sulla Rai in Seconda Linea” 

Pubblicato da in data 6 Settembre 2020

Fagnani: Riparto sulla Rai in Seconda Linea

Francesca Fagnani

Pubblicato il: 07/09/2020 23:00

Un titolo tratto dal gergo rugbistico (“un’idea romantica del nostro direttore Ludovico Di Meo, la seconda linea in genere è il componente più alto nel rugby ed è il giocatore principale”) e un linguaggio “più affine sia a noi che alla rete, che ha una fortissima vocazione giovane”. Così Francesca Fagnani descrive, conversando con l’Adnkronos, il suo nuovo programma in partenza il 1mo ottobre su Rai2 in prima serata che si intitola titola ‘Seconda Linea’, e che la giornalista condurrà in coppia con l’ex conduttore di ‘Patriae’, Alessandro Giuli.

“Bisogna trovare un linguaggio che sappia parlare anche a generazioni diverse, compresa quella dei ragazzi -spiega la giornalista- Una cosa che mi colpisce è che quando si parla di scuola a parlarne sono sempre i giornalisti o i ministri, hai mai visto un giovane parlare di un tema che gli è proprio, cioè la scuola? Ecco, cercheremo di dare voce ai soggetti direttamente interessati al tema di cui si discute”. E il registro comunicativo non sarà quello classico. “Cercheremo di farlo con registri diversi, anche con quello della leggerezza -spiega la giornalista- Il tentativo è quello di fare un’informazione intelligente ma con un tono che non sia necessariamente grave, salvo quando il tema lo impone”.

Sulla linea politica del programma, che alcuni rumors vorrebbero orientata ‘a destra’, la conduttrice sgombra il campo dagli equivoci. “Dall’inizio, l’intenzione della rete è stata quella di equilibrio e correttezza informativa -sottolinea- Non c’è uno spirito ideologico che anima il programma. E non lo dico come spirito di difesa, ma perché proprio non mi è stato detto nulla sul ‘remare in qualche direzione’. L’importante è essere equilibrati e corretti, poi ognuno è libero di avere la sua idea, Alessandro ha le sue io ho le mie, cercheremo di far evolvere quelle di entrambi e non dividerle”.

(Segue)

La messa in onda di giovedì vedrà ‘Seconda Linea’ scontrarsi con due colossi del talk d’attualità, ‘Piazzapulita’ di Formigli e ‘Diritto e Rovescio’ di Del Debbio. Una serata “bella affollata -scherza la Fagnani- e difficilissima, contro grandi professionisti che hanno un loro pubblico molto affezionato. Ma noi dobbiamo giocare il nostro campionato, cercando di costruire un buon programma. Prima di preoccuparci degli ascolti, dobbiamo preoccuparci di fare un buon programma. Gli ascolti verranno se saremo bravi”. Ci saranno due presenze fisse “non banali, inconsuete giocate in modo originale – anticipa la giornalista- posso solo dire che tutte le generazioni saranno presenti”.

Un salto, quello alla prima serata di Rai2, che arriva dopo la mancata conferma di ‘Belve’ sul Nove, una ‘creatura’ interamente concepita dalla Fagnani, che però non si dice delusa dal cambiamento. “Belve sono felice di averlo fatto, mi ha portato tante cose buone e anche la visibilità per fare cose nuove. Mi ha insegnato ad affinare la tecnica dell’intervista, che è per me un genere primario, mi ha dato un’opportunità di grande crescita. I programmi iniziamo e finiscono, e non bisogna affezionarsi troppo alle cose”.

E dato che ‘Seconda Linea’ si occuperà di attualità stretta, non mancheranno ovviamente gli argomenti sulle prime pagine di siti e giornali. Dalle vicende del governo (“se durerà? Può essere di sì, questo governo ha una pessima salute di ferro”, dice) al Covid, a Berlusconi e la malattia che, forse, “sta contribuendo ad un processo di rivalutazione umana della persona”, osserva la giornalista. “Se ne riconosce oggi un certo equilibrio, caratteristica che non è sempre presente nelle formazioni politiche attuali. Oltre al fatto che l’uomo in sé ha una fortissima carica umana e empatica, tanto che ha sempre suscitato reazioni emotive. E una persona speciale, ha delle qualità uniche, nel bene e nel male”.

(di Ilaria Floris)


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background