Autovelox fissi e multe dei netturbini, ecco il nuovo codice stradale 

Autovelox fissi e multe dei netturbini, ecco il nuovo codice stradale

(Fotogramma)

Pubblicato il: 08/09/2020 16:59

Era stato anticipato già in estate. Con l’approvazione definitiva del nuovo decreto semplificazioni ci saranno in arrivo alcune importanti modifiche per quanto il codice stradale. Le modifiche più significative, scrive Notizie.it, sono quelle che riguardano la cosiddetta “mobilità dolce”. Molto spazio sarà dato finalmente ai ciclisti, grazie a novità come la strada urbana ciclabile.

Ci saranno altre modifiche che sono state particolarmente volute dai comuni come ad esempio l’istituzione degli autovelox fissi sulle strade urbane e la possibilità per i netturbini di emettere sanzioni in particolare quando il veicolo sarà di intralcio per il loro lavoro. Regole più rigide dunque che potrebbero portare ad un significativo aumento delle contravvenzioni.

LE NOVITÀ – Autovelox fissi, possibilità per le aziende della nettezza urbana di fare sanzioni, possibilità per le bici di circolare contromano in presenza di apposita segnaletica e tricicli oltre i 250 m3 in autostrada. Queste sono solo alcune delle importanti novità che saranno in arrivo con l’approvazione definitiva del “decreto semplificazioni” in parlamento. Molte modifiche introdotte in particolare sono state fortemente volute dai comuni come ad esempio l’installazione degli autovelox fissi.

In particolare per ciò che riguarda i ciclisti sarà data loro la possibilità di circolare contromano previa la presenza dell’apposita corsia ciclabile a doppio senso. Quest’ultima potrà essere installata su strade con limite di velocità fino a 30 km/h o su zone ztl. Le bici inoltre avranno la precedenza su strade urbane a senso unico in cui la circolazione a doppio senso ciclabile è consentita e nel caso in cui l’incrocio sia poco agevole.

I dipendenti dell’azienda della nettezza urbana, potranno emettere sanzioni anche solo scattando una foto ad esempio quando il veicolo è in sosta in zone che intralciano il loro lavoro come davanti ai cassonetti. Non tutti i netturbini potranno emettere le sanzioni. Dovranno infatti avere la fedina penale completamente pulita e ricevere adeguata formazione per poter espletare la funzione di pubblico ufficiale.