Mafia capitale, rinviata al 3 novembre udienza Appello bis per ricalcolo pene 

Pubblicato da in data 7 Settembre 2020

Mafia capitale, rinviata al 3 novembre udienza Appello bis per ricalcolo pene

(Fotogramma)

Pubblicato il: 08/09/2020 13:16

E’ stato aggiornato al 3 novembre il processo d’Appello Bis per rideterminare le pene per 20 imputati nel processo ‘Mafia Capitale’. Tra questi alcuni dei principali protagonisti dell’inchiesta come Salvatore Buzzi e Massimo Carminati, scarcerati lo scorso giugno per decorrenza dei termini di custodia cautelare, e oggi presenti nell’aula Europa della Corte d’Appello per assistere all’udienza.

Al momento sono diverse le proposte di concordato al vaglio del procuratore generale. A ridefinire le condanne per Carminati, dopo una detenzione durata 5 anni e 7 mesi, e per gli altri imputati saranno i giudici della prima sezione della Corte d’Appello alla luce della sentenza della Cassazione che il 22 ottobre scorso ha fatto cadere per tutti il 416bis. Fra i venti, oltre a Buzzi e l’ex Nar, ci sono fra gli altri anche Riccardo Brugia, l’ex consigliere regionale Luca Gramazio e l’ex ad di Ama Franco Panzironi.

In apertura dell’udienza l’avvocato Alessandro Diddi, difensore di Salvatore Buzzi, ha comunicato di aver ricevuto un esposto da parte dell’allora collegio della corte d’Appello che ha giudicato gli imputati nel procedimento ‘Mafia capitale’ per le parole utilizzate durante l’arringa. “Un esposto – ha detto Diddi in aula – che arriva a due anni di distanza da quell’arringa e che mi e’ stato notificato a un mese di distanza dal processo d’Appello bis. Una tempistica che lascia senza parole. E ho chiesto al Consiglio di disciplina dell’ordine che la mia pratica venga trattata il primo possibile, voglio essere giudicato il prima possibile”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background