Zangrillo: “Berlusconi reagisce bene, sono ottimista” 

Pubblicato da in data 7 Settembre 2020

Zangrillo: Berlusconi reagisce bene, sono ottimista

(Fotogramma)

Pubblicato il: 08/09/2020 23:25

“Berlusconi ha avuto un decorso atteso, auspicato. Sta reagendo molto bene alle terapie, mi sono definito ottimista, glielo confermo. Sta reagendo bene. Nella fase patologica conclamata questa malattia è insidiosa, non bisogna pensare di aver vinto prima del tempo. Bisogna monitorare la situazione dal punto di vista clinico e ematochimico, ogni ora che passa ci avvicina ad un risultato auspicabilmente positivo, quello della dimissione: guarito”. Sono le parole del professor Alberto Zangrillo, primario di terapia intensiva del San Raffaele e medico personale di Silvio Berlusconi, a Cartabianca.

“Sono un clinico che vede quello che accade quando un paziente viene ricoverato. Fare tamponi in modo non finalizzato, semplicemente farne il più possibile, può farci perdere di vista altri elementi fondamentali del monitoraggio clinico dei pazienti, quella che viene chiamata ‘sorveglianza’. E’ fondamentale tracciare e fare tamponi dove servono per evitare che un focolaio si estenda. E’ di attualità l’apertura delle scuole, che è obbligatoria. Dobbiamo essere attenti a monitorare insegnanti, personale di servizio e amministrativo, tutto quello che contribuisce a rendere la socialità del nostro paese attiva e viva come un tempo”, aggiunge.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background