Gas, Ankara contro Macron: “Arrogante” 

Pubblicato da in data 9 Settembre 2020

Gas, Ankara contro Macron: Arrogante

Afp

Pubblicato il: 10/09/2020 15:16

Dura replica della Turchia al nuovo attacco di Emmanuel Macron, che ha parlato di “comportamenti inammissibili” da parte di Ankara. Il presidente francese “è un arrogante”, ha affermato il ministero degli Esteri turco in una nota, denunciando ancora una volta “i suoi vecchi riflessi coloniali”. E ancora: “La posizione individualista e nazionalista di Macron incoraggia la tensione e mette a rischio gli interessi fondamentali dell’Europa e dell’Ue”.

La Turchia “non è più un partner”, mantiene “comportamenti inammissibili” e di fronte al presidente Recep Tayyip Erdogan “noi europei dobbiamo essere chiari e fermi”, ha replicato il presidente francese Macron, in una dichiarazione prima del vertice che si terrà nel pomeriggio ad Ajaccio con i leader di sette Paesi della sponda sud del Mediterraneo.

“Noi europei dobbiamo essere chiari e fermi con il governo del presidente Erdogan, che oggi ha dei comportamenti inammissibili e deve chiarire le sue intenzioni”, ha scandito Macron, in un riferimento alle attività di esplorazione condotte dalla Turchia nel Mediterraneo orientale, in tratti di mare che appartengono alla Grecia e a Cipro. Il presidente francese ha tuttavia espresso “l’auspicio profondo di riavviare un dialogo fecondo con la Turchia”.

Macron è poi tornato a denunciare “le pratiche inaccettabili al largo delle coste libiche” condotte da navi turche contro una fregata francese nelle settimane scorse, ha definito “inaccettabile l’accordo che la Turchia ha firmato con il governo di accordo nazionale libico, negando i diritti legittimi della Grecia”, mentre sono ugualmente “inaccettabili le attività di esplorazione nelle acque cipriote”.

Il presidente francese ha parlato prima del settimo vertice Med7 a Porticcio, nei pressi di Ajaccio, con i leader di Italia, Spagna, Grecia, Cipro, Portogallo e Malta, durante il quale, ha affermato ieri, si parlerà dell’obiettivo di rifare “una pace mediterranea, vale a dire uno spazio di circolazione delle culture, dei saperi e non uno spazio di conflitti o povertà”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background