Referendum, Calenda ‘trolla’: “Votate no, lo dice Taverna” 

Referendum, Calenda 'trolla': Votate no, lo dice Taverna

Fotogramma

Pubblicato il: 12/09/2020 16:36

Un’intervista alla pentastellata Paola Taverna, datata 24 agosto 2016, diventa uno ‘trollata’ formato spot di Carlo Calenda e Azione. “Io sto con @PaolaTavernaM5S. Ascoltatela. Ottime ragioni per dire #IoVotoNo”, scrive l’ex ministro su Twitter condividendo la clip e mandando in confusione gli estimatori, increduli davanti al ‘cinguettio’ di Calenda.

“Era fine sarcasmo. Filmato della Taverna in cui spiega no a Referendum 2016 usando le ragioni del NO al Referendum a cui oggi vota SÌ. Un classico italiano“, tenta di spiegare il leader di Azione a chi contesta l’inaspettato ‘sponsor’. Nell’ormai lontano 2016, infatti, la 5S si schierava per il ‘no’ al referendum costituzionale: “Un ‘no’ motivato, un ‘no’ – spiegava la senatrice – che nasce dalla voglia di difendere la nostra Costituzione che è patrimonio dell’Italia, patrimonio di una storia importante fatta di democrazia. Diciamo ‘no’ – aggiungeva Taverna – perché, in realtà, non c’è un risparmio economico, non c’è una velocizzazione dell’iter legislativo, non c’è nulla di quello che vi stanno raccontando…”. Ora, 4 anni più tardi, la ‘trollata’ di Calenda.