Scuola, Papa: “Ripresa sia vissuta con grande senso di responsabilità” 

Scuola, Papa: Ripresa sia vissuta con grande senso di responsabilità

(Fotogramma)

Pubblicato il: 13/09/2020 14:34

Appello del Papa alla responsabilità alla vigilia della ripresa delle scuole. “Che la ripresa dell’anno scolastico sia vissuta da tutti con grande senso di responsabilità, nella prospettiva di un rinnovato patto educativo, che veda protagoniste le famiglie e ponga al centro le persone dei ragazzi e delle ragazze: la loro crescita sana, ben formata e socievole è condizione per un futuro sereno e prospero dell’intera società”, scrive il Papa in un messaggio, a firma del Segretario di Stato, Card. Pietro Parolin, inviato al Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, mons. Stefano Russo, e ai partecipanti al 13° Pellegrinaggio nazionale delle famiglie per la famiglia a Pompei e Loreto, e già anticipato ieri da Vatican News.

Papa Francesco, , si legge nel messaggio, “si congratula con i promotori e i collaboratori dell’iniziativa perché, in questo tempo nel quale le famiglie soffrono in modo particolare i disagi dovuti alla pandemia, hanno voluto riproporre questa testimonianza di fede e di solidarietà, perché ognuno possa attingere dalla preghiera e dalla comunione fraterna speranza e forza per andare avanti. In particolare, il Santo Padre auspica che la ripresa dell’anno scolastico sia vissuta da tutti con grande senso di responsabilità, nella prospettiva di un rinnovato patto educativo, che veda protagoniste le famiglie e ponga al centro le persone dei ragazzi e delle ragazze: la loro crescita sana, ben formata e socievole è condizione per un futuro sereno e prospero dell’intera società”.

“Sua Santità – conclude il messaggio – si unisce ai pellegrini nell’invocare l’intercessione della vergine maria, affinché le famiglie cristiane, in Italia, in Europa e nel mondo, continuino a formare quel grande fiume che diffonde la vita, la fede, la speranza e l’amore nel popolo di dio e nell’intera società. egli invia con affetto la sua benedizione e chiede per favore di continuare a pregare per lui”.