Covid, da oggi in Sardegna certificazione di negatività per chi arriva 

Covid, da oggi in Sardegna certificazione di negatività per chi arriva

(Fotogramma)

Pubblicato il: 14/09/2020 11:31

E’ in vigore da oggi in Sardegna la nuova ordinanza del presidente, Christian Solinas, che prevede che chi arriva nell’Isola debba presentare un certificato di negatività ad un tampone o un test sierologico o l’autocertificazione con l’impegno di eseguire il test entro 48 ore dallo sbarco.

Ieri il Governatore ha emanato una nota esplicativa del provvedimento, specificando che, qualora i passeggeri non abbiano potuto effettuare prima dell’imbarco il test e giungano sul territorio regionale sprovvisti di certificazione, potranno mettersi in regola entro le 48 ore successive comunicando immediatamente il proprio arrivo all’azienda sanitaria competente e accettando di sottoporsi a tampone, nelle more dell’esito del quale si impegnano ad osservare l’isolamento domiciliare fiduciario, che verrà meno solo all’atto dell’eventuale esito negativo o accettando di sottoporsi ad uno dei test effettuati direttamente nelle postazioni eventualmente allestite nei porti e negli aeroporti di arrivo o, ancora, effettuando un test nelle strutture o nei punti di prelievo accreditati e comunicando il relativo esito.

E’ previsto che si possa effettuare un test sierologico, anche qualitativo, nella struttura di destinazione e il cui esito sia certificato da un medico abilitato e trasmesso alla direzione generale dell’Assessorato regionale della Sanità. Il costo sostenuto per l’effettuazione dei test, chiarisce ancora la nota, sarà rimborsato dalla Regione dietro presentazione di regolare ricevuta.

L’ordinanza, ha precisato inoltre la Regione, non si applica nella parte riguardante la certificazione a persone che viaggiano su navi e aerei per comprovati motivi di lavoro o di salute, agli equipaggi dei mezzi di trasporto, ai soggetti appartenenti ad organi costituzionali o addetti a servizi pubblici essenziali (sanitari, forze dell’ordine, forze armate), ai minori di anni 10 e alle persone in uscita dalla Sardegna e che vi facciano rientro entro le 48 ore.